NAVIGA IL SITO

Cucina Regionale

  • Costolette di agnello a scottadito

    Costolette di agnello a scottadito

    Lazio

    Il nome particolare di questa ricetta richiama il modo in cui devono essere consumate, ovvero con le mani e ancora bollenti....

  • Baccalà a ciaruedda

    Baccalà a ciaruedda

    Basilicata

    Piatto semplicissimo della tradizione gastronomica della Basilicata. Si tratta di baccalà semplicemente stufato con pomodori e cipolle, il risultato è un piatto molto succulento....

  • Pupa cu l'ova

    Pupa cu l'ova

    Sicilia

    Impastate la farina con l'acqua, lo strutto, lo zucchero, l'arnmoniaca e le uova. Dividete l'impasto in 6 pezzi e date loro la forma di un agnellino, nella pancia del quale collocherete un uovo sodo, tenuto da due listerelle di pasta...

  • Polpette di ricotta

    Polpette di ricotta

    Sicilia

    Le polpette di ricotta sono uno di quei piatti che possono essere presentati come antipasto, stuzzichino oppure con un buon contorno anche come secondo piatto. Il provolone e il caciocavallo rendono queste polpette molto saporite con la ricotta che ammorbidisce il gusto. ...

 
Fagioli con le cotiche

Un altro monumento della cucina povera, un piatto diffuso in tutta la provincia. Un riuscito matrimonio tra la carne di maiale, che ha sfamato generazioni e generazioni di contadini, ed i fagioli. ... Continua »


Cinghiale in salsa

Preparate la marinata cotta: tritate le carote, le cipolle, l'aglio, il prezzemolo e il timo uniteli a 3 cucchiai d'olio, aggiungete due foglie di alloro, 3 chiodi di garofano, il vino, l'aceto, sale e pepe; lasciate sobbollire per circa 30... Continua »


Baccalà in zimino

In una padella soffriggete nell'olio, la cipolla e l'aglio. Aggiungete i pezzi di baccalà e lasciateli dorare su tutti i lati per 5 minuti, levate il baccalà e tenetelo in caldo. Aggiungete i pomodori al soffritto, quindi salate e pepate... Continua »


Frittelle di cozze

Pulite le cozze e fatele aprire in un tegame senz'acqua. Preparate una pastella con l'uovo, la farina ed il sale diluendola con un po' d'acqua qualora risultasse troppo densa. Nel frattempo, fate scaldare dell'olio per fritture. Separate i... Continua »


Cappucci e cicorie

Cuocete il piedino e le cotenne in abbondante acqua salata per due ore e mezza circa. Aggiungete, quindi, le cicorie mondate e lavate accuratamente, i semi di finocchio, nonché il cavolo privo del torsolo lavato e affettato. Salate e... Continua »


Fave e cicoria

Pulite e lavate la cicoria, lessatela in abbondante acqua salata. Sgranate le fave, scottatele in acqua per 10 minuti. In una padella fate rosolare con l'olio lo spicchio d'aglio e il peperoncino, aggiungete il pomodoro tagliato a tocchetti,... Continua »


Orate all'anconetana

Lavate ed asciugte accuratamente le orate, poi mettetele in una terrina con il vino, poco olio e il prezzetto di cipolla. Unite uno spicchio d'aglio e un pizzico di timo, l'alloro spezzettato, una grattata di noce moscata, sale e pepe.... Continua »