Gelato pralinato alla nocciola

Il gelato pralinato alla nocciola spicca per la croccantezza della deliziosa pralina e il marcato sapore delle nocciole tostate! Un gusto goloso, come tutti i pralinati, ed anche energetico e nutriente!

Guarda le foto della ricetta

Difficoltà

3

Reperibilità alimenti

3

Tempo di realizzazione

25 minuti

Tempo di cottura

15 minuti per il pralinato + 40 minuti di mantecatura del gelato


Ingredienti per 4 persone

500 ml di latte, 100 ml di panna, 120 g di zucchero, 25 g di destrosio, 25 g di latte in polvere (sostituibile con pari quantità di panna), 3 g di farina di semi di carrube o neutro, 100 g di pralinato alle nocciole
Per il pralinato: 400 g di nocciole, 400 g di zucchero, 1/2 bicchiere d'acqua

Preparazione "Gelato pralinato alla nocciola"

Preparate innanzitutto il pralinato: riunite in una casseruola lo zucchero e l'acqua e ponetelo sul fuoco in modo tale che lo zucchero si sciolga nell'acqua senza mai mescolare.

Attendete che il caramello prenda un bel colore biondo, quindi aggiungete le nocciole intere.

Mescolate, ora, con un cucchiaio di legno; non vi spaventate se lo zucchero assumerà un aspetto sabbioso, ben presto tornerà a sciogliersi.

Lasciate cuocere fino a che lo zucchero non tornerà a caramellarsi, in tutto ci vogliono circa 15 minuti.

Trasferite il composto su un foglio di carta forno e lasciatelo freddare.

Quando è ben freddo, spezzate il croccante con le mani e trasferitelo nel tritatutto.

Azionate il triatutto e attendente che piano piano si trasformi dapprima in una pasta un po' grassa che si stacca dalle pareti del robot e poi in una pasta più morbida che tornerà ad attaccarsi alle pareti.

A questo punto il pralinato è pronto.

Preparate la base per il gelato: riunite in una pentola il latte, lo zucchero, il destrosio ed il latte in polvere (o pari quantità di panna).

Scaldate il latte fino a raggiungere 85°C.

Togliete la base al latte dal fuoco, trasferite il composto in una ciotola fredda a bagnomaria in acqua e ghiaccio ed unitevi la panna e la farina di semi di carrube.

Frullate il composto con un frullatore ad immersione e riponetelo in frigorifero a riposare per almeno 3 ore.

Trascorso questo tempo, unite alla base per gelato il pralinato alle nocciole.

Trasferite la base del gelato alla nocciola nei cestelli della gelatiera ed azionatela.

Lasciate mantecare il gelato fino ad ottenere una consistenza piuttosto compatta, ci vorranno circa 40 minuti (la tempistica varia a seconda del modello di gelatiera utilizzata).

Una volta ben mantecato, potrete servire il gelato immediatamente oppure potrete conservarlo in freezer in un contenitore di plastica.

Stampa testo Stampa Invia mail