Pappardelle al capriolo

Ricetta di frangipane

Marinare la carne fatta a pezzi e pulita per bene da eventuali nervature con vino rosso, odori (sedano, carota, cipolla, alloro, salvia, timo, ginepro), tirarla fuori, sgocciolarla e asciugarla per bene. Tagliarla a piccoli bocconcini. Con...

Guarda le foto della ricetta

Difficoltà

1

Reperibilità alimenti

3



Ingredienti per 4 persone

pappardelle, carne di capriolo, vino rosso, odori misti, carota, sedano, cipolla, olio extravergine d'oliva, 2 foglie d'alloro, salvia, timo, 4 bacche di ginepro, 2 chiodi di garofano, passata di pomodoro, brodo di carne

Preparazione "Pappardelle al capriolo"

Marinare la carne fatta a pezzi e pulita per bene da eventuali nervature con vino rosso, odori (sedano, carota, cipolla, alloro, salvia, timo, ginepro), tirarla fuori, sgocciolarla e asciugarla per bene.

Tagliarla a piccoli bocconcini.

Con carota, sedano e una piccola cipolla preparare un trito.

Mettere in una padella dell'olio, farci rosolare il trito, aggiungere 2 foglie d'alloro, della salvia, del timo, quattro bacche di ginepro schiacciate, un paio di chiodi di garofano, aggiungere la carne e far rosolare per bene.

Unire del vino rosso robusto e lasciare evaporare quasi del tutto.

Aggiungere della passata di pomodoro e cuocere con coperchio mescolando di tanto in tanto per circa tre ore (aggiungendo del brodo se fosse necessario).

Cuocere le pappardelle, scolarle al dente, saltarle velocemente in padella con il sugo e impiattare.

Stampa testo Stampa Invia mail