Questo sito contribuisce alla audience di

Pane, pizze e lievitati

Cookaround

Impasto per la pizza

Pizza, croce e delizia dei veri golosi, croce perchè per prepararla veramente buona è necessario usare qualche trucchetto e avere un po' d'occhio e delizia perchè quando si riesce a prepararla come Dio comanda è davvero una delizia!

Ancora più difficile è la realizzazione della pizza fatta in casa perchè, lo sappiamo, la cottura nel forno a legna rende la pizza ancora più buona.

Ma noi non demordiamo, abbiamo realizzato la pizza fatta in casa più buona che si potesse fare e vi abbiamo dato anche un paio di consigli su come condirla....acquolina in bocca? Non vi resta che prepararla!

Impasto per la pizza

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 6 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 23 min
  • Costo molto basso
  • Reperibilità Alimenti molto facile
  • Note: 1 ora 45 minuti circa di lievitazione
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO

    Impasto per la pizza

  • Farina 0 1 kg
  • Acqua fino a 650 g - 600 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 50 gr
  • Lievito di birra 10 gr
  • Zucchero 1 cucchiaio da tè
  • Sale 18 gr
  • Per il condimento classico (a piacere)

  • Passata di pomodoro q.b.
  • Mozzarella q.b.
  • Basilico q.b.
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Sale q.b.
  • Condimento per la pizza con le cipolle (a piacere)

  • Cipolle bianche q.b.
  • Alici o Acciughe sott'olio q.b.
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Pepe nero q.b.

Preparazione

  • 1

    Per ottenere una buona p i z z a dovrete dapprima dedicarvi all'impasto: mettete la farina nella ciotola dell'impastatrice dotata di gancio ad uncino.

    Impasto per la pizza
  • 2

    Sbriciolate il lievito di birra in una piccola ciotola, aggiungetevi il cucchiaino di zucchero e iniziate a mescolare. Via via che mescolate noterete che il lievito si scioglierà diventando praticamente liquido.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 3

    Unite il lievito alla farina e versate anche circa 200 g dell'acqua a disposizione. Iniziate ad azionare la macchina affinché i primi ingredienti possano iniziare ad amalgamarsi.

    Impasto per la pizza
  • 4

    Aggiungete, quindi, l'olio e via via tutta l'acqua facendola assorbire poca alla volta. L'impasto risulterà molto molle, quasi liquido quanto una pastella.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 5

    Trascorsi 2-3 minuti da quando avete azionato la macchina, aggiungete anche il sale e fate lavorare per altri 2-3 minuti.

    Noterete che l'impasto inizierà ad assumere una certa consistenza. Non vi preoccupate se il composto non risulterà da subito liscio ed omogneo.

    Coprite con un canovaccio bagnato e mettete da parte a riposare per circa 15 minuti.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 6

    Trascorso l'intervallo di tempo di riposo, riprendete l'impasto e fatelo lavorare in macchina per un minutino, giusto per conferirgli nuovamente forza. 

    Vedrete che l'impasto inizierà ad attorcigliarsi intorno al gancio, questo è un ottimo segno.

    Coprite nuovamente la ciotola e fate riposare per altri 15 minuti.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 7

    Riprendete nuovamente l'impasto per l'ultima lavorazione in macchina, dovrete impastare per un altro minuto circa, quindi coprite con della pellicola, foratela con un coltello e coprite con il solito canovaccio.

    A questo punto lasciate lievitare l'impasto fino al raddoppio che in estate potrebbe corrispondere a circa 1 ora di tempo ed in inverno qualcosa in più.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 8

    Quando l'impasto sarà raddoppiato nel volume, preparate due teglie di 30x40 cm ed ungetele con un filo d'olio extravergine d'oliva.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 9

    Dividete l'impasto nelle due teglie e iniziate ad allargarlo un pochino. Non vi riuscirà d'allargarlo completamente da subito perchè l'impasto si ritirerà ogni qual volta cercherete di allargarlo.

    Per ovviare a questo antipatico effetto della pasta lievitata, dovrete farla riposare in teglia per 10-15 minuti, quindi potrete tornare a stenderla, questa volta vedrete che sarà molto più semplice.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 10

    Ora è il momento di sbizzarrire la fantasia, dovete farcire la pizza! 

    Per gli amanti della classica pizza margherita sarà sufficiente condire con del pomodoro aromatizzato con del basilico ed un filo d'olio. Aggiungerete la mozzarella solo in un'ultima fase.

    Per chi è più propenso ai sapori forti è possibile condirla con acciughe e cipolle stufate....una vera delizia.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza
  • 11

    Per la cottura avrete scaldato il forno statico a 250°C.

    Dovrete cuocere la pizza margherita per circa 18 minuti senza mozzarella e altri 3 minuti con la mozzarella.

    Per la pizza con le cipolle dovrete considerare di cuocerla per circa 23 minuti, controllate comunque sempre il fondo della pizza, se sarà ben dorato allora la pizza è pronta.

    Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza Impasto per la pizza

Consiglio

  • Per cuocere la pizza a casa, come va impostato il forno? Il risultato sarà come quello della pizzeria?

    Cuocere la pizza in un forno elettrico casalingo non è proprio semplice, innanzitutto il forno deve poter raggiungere i 250°C e andrà impostato in modalità statica.

    Il risultato non sarà paragonabile a quello della pizzeria con forno a legna, questo infatti conferisce tutto un altro sapore alla pizza, ma comunque seguendo le indicazioni della videoricetta sarà possibile ottenere un buon risultato.

    Se volessi sostituire il lievito di birra con la pasta madre come mi dovrei regolare?

    La pasta madre va aggiunta in una proporzione 1:5 rispetto alla farina, quindi su 1 kg di farina dovrai aggiungere 200 g di pasta madre.

    A che temperatura sarebbe meglio far lievitare l'impasto?

    La temperatura ideale è di 28°C ma già dai 25°C l'impasto lievita bene. L'importante è mettere il recipiente in un luogo lontano dagli sbalzi di temperatura.

    Il sale va aggiunto sempre alla fine?

    Si, il sale va aggiunto lontano dal lievito perchè c'è il rischio che lo bruci inficiando la buona riuscita della ricetta.

    Posso preparare la pizza quando rientro dal lavoro e averla pronta per cena?

    Con le dosi indicate in questa ricetta tra lievitazione e cottura la pizza sarà pronta in circa 2 ore e mezza, quindi è possibile preparla se si rientra presto dal lavoro o se si può cenare un po' più tardi.

    Altrimenti si può preparare il giorno prima e far lievitare in frigorifero per 24 ore, tirarla fuori dal frigorifero appena si rientra a casa e lavorarla dopo circa un'ora. In questo modo avrete sicuramente la pizza pronta per cena.

     Vorrei organizzare un buffet, mi dai altre idee di pizze o pizzette?

    Puoi provare le nostre pizzette al forno  oppure le pizzette fritte

Guarda anche