Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

/5

Steak Diane

La steak Diane è un secondo piatto a base di bistecche di controfiletto che in Italia è molto poco conosciuto, o meglio magari lo chiamiamo con altri nomi accostando a questo piatto altri piatti a noi più noti come la carne alla boscaiola o ricette similari.

Questa ricetta è particolare perchè la salsa viene flambata con del Brandy conferendo al tutto un certo aroma affumicato e caramellato allo stesso tempo. Si tratta di un secondo piatto di origini recenti e che si collocano a New York a metà del 20^ secolo. 

Anche in questo piatto, come in molti altri che vedono come protagonisti la carne, più spesso quella di selvaggina, il nome rimanda alla divinità della caccia Diana.

Steak Diane

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 15 min
  • Cottura 10 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Controfiletto di manzo di circa 200 g l'una - 4
  • Scalogno 2
  • Funghi champignon 300 gr
  • Funghi pioppini 100 gr
  • Burro 1 cucchiaio da tavola
  • Spicchio di aglio 1
  • Salsa Worcestershire 1 cucchiaio da tavola
  • Senape di Digione 1 cucchiaio da tavola
  • Brandy 0,33 bicchieri
  • Panna 1 bicchiere
  • Prezzemolo tritato - 1 ciuffo
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  • 1

    Per preparare la steak Diane dovrete procurarvi 4 belle bistecche di controfiletto. Abbiate l'accortezza di tenerle fuori dal frigorifero per almeno un'oretta prima della cottura in modo tale che la carne sia a temperatura ambiente. 

    Condite la carne su entrambi i lati con dell'olio extravergine d'oliva, sale e pepe.

  • 2

    Passate, quindi alla preparazione dei funghi: pulite gli champignons eliminando la fine del gambo che solitamente porta con se la parte grossa dei residui terrosi e cercate di pulire il resto del fungo passandovi sopra un canovaccio appena imbevuto d'acqua.

    Fate la stessa cosa con i pioppini i quali sono solitamente più pulite nelle cappelle ma dai quali dovrete comunque togliere la parte finale del gambo.

    Tagliate i funghi champignon a pezzi grossolani e lasciate, invece, i pioppini interi. Mettete tutti i funghi da parte.

  • 3

    Proseguite facendo scaldare un giro d'olio in una casseruola, quindi fatevi rosolare la carne un minuto per lato fino a che non vedete che diventa di un bel marrone dorato, caratteristico della rosolatura. Quando tutte le bistecche saranno ben rosolate, toglietele dalla casseruola e conservatele da parte.

  • 4

    Nella stessa casseruola utilizzata per rosolare la carne, aggiungete due scalogni affettati finemente e fateli appassire a fuoco moderato. Aggiungete sale e pepe agli scalogni, quindi unite alla casseruola anche i funghi preparati in precedenza.

    Insieme ai funghi aggiungete un bel cucchiaio di burro, un cucchiaio di Worcestershire Sauce, un cucchiaio di senape di Digione e uno spicchio d'aglio schiacciato per insaporire la preparazione.

     

  • 5

    Quando tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati formando una bella salsa ai funghi, non vi resta che flambarla aggiungendo il Brandy e procedendo con la flambatura classica e tipica di questo piatto.

  • 6

    Quando tutto l'alcol sarà bruciato, potrete ultimare la salsa con un bel bicchiere di panna e poco sale, se necessario. Fate ridurre leggermente e aggiungete nuovamente la carne nella casseruola per portarla alla cottura desiderata, in base ai propri gusti.

    Per finire il piatto non vi resterà che aggiungere del prezzemolo fresco tritato e servire il tutto in tavola.

Guarda anche