Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

/5

Buglione d'agnello

Buglione d'agnello

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 60 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Agnello polpa - 1 kg
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 3 cucchiai da tavola
  • Passata di pomodoro 100 gr
  • Aglio q.b.
  • Rosmarino 1 rametto
  • Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio da tavola
  • Sale q.b.
  • Pane toscano q.b.
  • Vino bianco ¼ l
  • Attrezzature

  • Griglia / Tegame

Preparazione

  • 1

    Tagliate la polpa d'agnello a bocconcini e fateli rosolare in un tegame con 3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva.

    Nel frattempo preparate un trito con uno spicchio d'aglio, qualche fogliolina di salvia e gli aghi di un rametto di rosmarino ed unitelo al tegame, salando il tutto.

    Buglione d'agnello Buglione d'agnello
  • 2

    Lasciate soffriggere il tutto e prima che le verdure si scuriscano, sfumate con il vino bianco.

    Buglione d'agnello
  • 3

    Dopo 10-15 minuti di cottura a fuoco moderato, aggiungete la passata di pomodoro e lasciate insaporire per pochi minuti.

    Buglione d'agnello
  • 4

    Coprite, quindi, la preparazione con l'acqua e aggiungete il cucchiaio di concentrato di pomodoro.

    Buglione d'agnello Buglione d'agnello
  • 5

    Lasciate cuocere per circa 40 minuti o fino a quando il sugo sarà sufficintemente ristretto senza asciugarsi troppo.

    Fate arrostire le fette di pane su di una griglia.

    Buglione d'agnello
  • 6

    Servite il buglione accompagnato da fette di pane bruschettate.

Come rosolare

Come tritare

Come soffriggere

Come sfumare

Come restringere un sugo

Come arrostire

Ricette su Buglione d'agnello

Buglione

Buglione

A Semproniano, un paese ai piedi dell'Amiata, per Ferragosto dedicano una sagra a questo piatto, ma il buglione di agnello è cucinato da sempre in tutta la Maremma, terra ricca di ovini.

Dosi & Ingredienti
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 20 min
  • Cottura 30 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Agnello 1 kg
  • Vino bianco 1 l
  • Aceto di vino bianco 1 bicchiere
  • Salvia 2 foglie
  • Rosmarino 1 rametto
  • Basilico 4 foglie
  • Carote 1
  • Sedano 1 costa
  • Cipolle 1
  • Cipolle 1
  • Spicchio di aglio 3
  • Pancetta (tesa) 50 gr
  • Peperoncino rosso piccante 1
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Vino rosso 1 bicchiere
  • Pomodori maturi - 500 gr
  • Brodo di carne 1 l
  • Pane toscano 12 fette
  • Spicchio di aglio 1
  • Sale q.b.
  • Attrezzature
  • Tegame
Preparazione
  • 1

    Ecco gli ingredienti che vi serviranno per realizzare questa ricetta.

    Buglione
  • 2

    Mettere a marinare l'agnello per almeno 4-5 ore con il vino, l'aceto, le foglie di salvia, il rosmarino, il basilico e la carota, il sedano e la cipolla tagliati a pezzetti.

    Buglione
  • 3

    Fate un trito con la cipolla, gli spicchi d'aglio, il rigatino fatto a pezzetti e il peperoncino, mettetelo a soffriggere nell'olio in una casseruola dai bordi alti.

    Buglione
  • 4

    Togliete l'agnello dalla marinata, asciugatelo e fategli fare l'acqua in un tegame antiaderente su fuoco lento.

    Buglione
  • 5

    Appena pronto il soffritto mettetelo nella casseruola e fatelo rosolare.

    Buglione
  • 6

    Quando ha preso colore, bagnatelo con il bicchiere di vino rosso facendolo evaporare a fuoco allegro.

    Buglione
  • 7

    Aggiungete i pomodori passati al passa verdure e fate amalgamare.

    Buglione
  • 8

    Salate e ultimate la cottura aggiungendo man mano il brodo caldo. Abbrustolite le fette di pane, agliatele, mettetele nelle ciotole di ogni commensale, coprite le fette con il sugo di cottura che dovrà risultare abbastanza liquido, fate riposare alcuni minuti e guarnite con i pezzi di agnello.

Note
  • A Semproniano, un paese ai piedi dell'Amiata, per Ferragosto dedicano una sagra a questo piatto, ma il buglione di agnello è cucinato da sempre in tutta la Maremma, terra ricca di ovini. In antico era una zuppa cotta al fuoco del pascolo con gli avanzi del giorno prima, ai tempi nostri i pochi ristoranti che lo servono ne hanno 'addolcito' i sapori forti, togliendo aglio e peperoncino, ma, i pastori 'professionisti' mescolano ancora i pezzi di carne avanzata con odori, pomodoro e vino o aceto e naturalmente pane raffermo. Tutti i vari buglioni, parola che vuoi dire brodo o broda che in francese suona 'buillon', hanno in comune la carne di agnello cotta in una salsa molto brodosa ed il recipiente, non il semplice tegame, ma una pentola possibilmente di caccio. Le varianti sono diverse ed ogni paese vanta la sua. A Sovana, cuore dell'impero etrusco, si risparmiano la marinatura, rosolano l'agnello fatto a piccoli pezzi con olio, rosmarino, peperoncino, aglio e ovviamente il sale. Vino bianco al posto del rosso, poco pomodoro e acqua fino a completare la cottura. Altri intendono per 'buglione' una zuppa preparata con un misto di varie carni di agnello, manzo, coniglio, capretto, maiale, pollo.
Come marinare
Come soffriggere
Come abbrustolire

Guarda anche