Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

Calamari ripieni in tegame

I calamari per loro natura e conformazione sono dei perfetti sacchetti, adatti a contenere gli ingredienti più vari. La loro carne tenera, poi, si presta a tutti i tipi di cottura. Questa versione dei calamari ripieni in tegame è perfetta da fare sempre, ma in particolar modo nei perdiodi estivi, quando non si ha voglia di accendere il forno. Un secodo piatto di mare ricco di gusto e sapore, che piacerà di sicuro a tutti gli ospiti. 

Calamari ripieni in tegame

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 70 min
  • Cottura 50 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Calamaro 8
  • Cipolle 1
  • Spicchio di aglio 1
  • Prezzemolo 1 mazzetto
  • Mollica di pane 200 gr
  • Pecorino romano facoltativo - 2 cucchiai da tavola
  • Capperi facoltativo - 1 cucchiaio da tavola
  • Uvetta 1 cucchiaio da tavola
  • Pinoli 1 cucchiaio da tavola
  • Pasta di acciughe 1 cucchiaio da tè
  • Salsa di pomodoro pronta 100 gr
  • Vino bianco ½ bicchieri
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Attrezzature

  • Padella / Tegame

Preparazione

  • 1

    Per realizzare la ricetta dei calamari ripieni in padella, per prima cosa spellate i molluschi e staccate le teste, poi svuotateli e lavateli accuratamente.

    Tritate i tentacoli, rosolateli in padella con due cucchiai d'olio e la cipolla tritata e trasferiteli in una terrina.

    Calamari ripieni in tegame
  • 2

    Aggiungete la mollica di pane, il pecorino, il prezzemolo, l'aglio e i capperi tritati, i pinoli, l'uvetta, una presa di sale e un pizzico di pepe.

    Calamari ripieni in tegame Calamari ripieni in tegame Calamari ripieni in tegame
  • 3

    Ammorbidite il composto con poco olio, in cui avrete sciolto la pasta d'acciughe e farcite le sacche.

    Calamari ripieni in tegame Calamari ripieni in tegame
  • 4

    Chiudete le aperture con degli stuzzicadenti e rosolateli in un tegame con un cucchiaio di olio.

    Appena il fondo di cottura si sarà asciugato sfumate con il vino.

    Calamari ripieni in tegame
  • 5

    Aggiungete la salsa di pomodoro e un mestolo d'acqua calda; cospargete con un trito di prezzemolo e cuocete, su fiamma bassa, per mezz'ora.

    Servite i calamari caldi, nappando con il sugo di cottura.

    Calamari ripieni in tegame

Consigli

  • Spesso i calamari mi vengono gommosetti, come mai?

    La carne dei calamari è sì tenera, ma molto delicata. Se viene cotta troppo si ottiene questo effetto, se ti sfugge il punto giusto di cottura e da teneri diventano gommosi non ti resterà che protrarre la cottura a lungo fino a che la polpa diventerà nuovamente tenera.

    Quanto tempo posso conservare questo piatto dopo cotto?

    Puoi conservarlo in frigo, chiuso in un contenitore ermetico per 24 ore.

    E' un piatto che si presta ad essere mangiato anche freddo?

    Li puoi preparare in anticipo ma ti consiglio di scaldarli prima di portarli in tavola.

    Con quale contorno si abbina bene?

    Bastano delle semplici patate lesse per accompaganrlo, un contorno più "forte" stonerebbe infatti.

    Mi piacciono molto i secondi di pesce, mi daresti altre ricette con i calamari?

    Ecco due idee originali e gustose: calamari saltati piccanti e calamari panati alla griglia, ma navigando sul nostro sito di cucina ne troverai tantissime!

     

Guarda anche