Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

Cinghiale alla cacciatora

Il cinghiale alla cacciatora è una ricetta rustica nota a tutti, dal nord al sud Italia! Ricca, corposa ed estremamente saporita, questa ricetta può subire le immancabili varianti di famiglia, ma resta sempre un piatto base della gastronomia italiana!

Cinghiale alla cacciatora

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 150 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Polpa di cinghiale 1,5 kg
  • Carote 1
  • Cipolle 1
  • Sedano 1 costa
  • Spicchio di aglio 2
  • Peperoncino rosso piccante facoltativi - 2
  • Bacche di ginepro 1 cucchiaio da tavola
  • Salvia 4 foglie
  • Rosmarino ½ rametti
  • Vino rosso corposo - 500 ml
  • Pomodoro pelato 800 gr
  • Noce intera - 1
  • Olive nere 150 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Sale q.b.
  • Attrezzature

  • Casseruola / Padella

Preparazione

  • 1

    Prendete la polpa di cinghiale e tagliatela a cubetti levando il grasso in eccesso.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 2

    Prendete una padella senza aggiungere nessun tipo di grasso e trasferitevi i bocconcini di carne, in questo modo questa cederà il siero responsabile del sapore forte di selvaggina. Eliminate il siero una volta che si sarà formato.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 3

    Togliete la polpa di cinghiale dalla padella e lasciatela riposare per qualche minuto.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 4

    Fate scaldare un bel giro d'olio in una casseruola, aggiungete il battuto di verdure, gli spicchi di aglio e se lo gradite, i peperoncini secchi aperti a metà e lasciate rosolare il tutto.

    Cinghiale alla cacciatora Cinghiale alla cacciatora
  • 5

    Nel frattempo riprendete la padella e trasferitevi nuovamente i bocconcini di carne che dovranno rilasciare un altro po' di siero.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 6

    A questo punto, unite il cinghiale e le bacche di ginepro nella casseruola.

    Cinghiale alla cacciatora Cinghiale alla cacciatora
  • 7

    Aggiungete qualche foglia di salvia e mezzo rametto di rosmarino e amalgamate.

    Cinghiale alla cacciatora Cinghiale alla cacciatora
  • 8

    A questo punto aggiungete il vino rosso e lasciate cuocere a fiamma alta per far evaporare la parte alcolica.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 9

    Aggiungete i pomodori pelati e una noce intera che servirà ad assorbire il sapore selvatico che la carne può ancora rilasciare e lasciate cuocere per almeno 2 ore.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 10

    A fine cottura aggiungete le olive nere, mescolate, assaggiate e se necessario aggiungete il sale.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 11

    Servite il cinghiale alla cacciatora con tutto il suo condimento.

    Cinghiale alla cacciatora

Consiglio

  • Come mai bisogna far sudare la carne in padella?

    Le carni selvatiche, come in questo caso, hanno un sapore molto forte che va mitigato. Uno dei metodi è proprio quello di far sudare la carne in padella e di eliminare il liquido che si forma. Un altro modo è mettere a marinare la carne in una marinata di vino e aceto.

    Nel caso in cui utilizziate della carne di cinghiale non selvatico, potreste anche saltare questo passaggio, i cinghiali di allevamento hanno la carne meno saporita, molto più simile a quella del maiale.

    E' possibile preparare questa ricetta in anticipo?

    Certo, questa è una ricetta perfetta anche per essere riscaldata!

    Quali altri piatti potrei preparare con la polpa di cinghiale?

    Potresti preparare un bel secondo come il cinghiale con le olive o anche un bel primo facendone un ragù con il quale condire delle tagliatelle.

Ricette su Cinghiale alla cacciatora

Cinghiale alla cacciatora laziale

Cinghiale alla cacciatora laziale

Il cinghiale alla cacciatora laziale è un'ottima variante della classica versione più conosciuta. Questo gustoso secondo piatto di carne di sicuro non lascerà indifferenti chi ama questo genere di preparazioni decise e gustose. Una carne gustosa e particolare che vi piacerà di certo. 

Dosi & Ingredienti
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 15 min
  • Cottura 80 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti media
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Polpa di cinghiale 800 gr
  • Salvia 1 rametto
  • Rosmarino 1 rametto
  • Sottaceti 100 gr
  • Peperoncino rosso piccante 1
  • Prezzemolo ½ ciuffi
  • Spicchio di aglio 3
  • Vino bianco oppure Aceto di vino bianco - ½ bicchieri
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Attrezzature
  • Mortaio / Tegame
Preparazione
  • 1

    Mondate e tagliate il cinghiale a dadi da 3 cm di lato. In un tegame basso, mettete la carne di cinghiale con un mestolo d'acqua.

    Cinghiale alla cacciatora laziale
  • 2

    Lasciatelo bollire piano e gettate via l'acqua che tirerà fuori.

    Cinghiale alla cacciatora laziale
  • 3

    Aggiungete, la salvia, il rosmarino e l'olio, lasciate rosolare a fiamma dolce, girando spesso, insaporite di sale e pepe.

    Cinghiale alla cacciatora laziale
  • 4

    A parte in un mortaio, pestate l'aglio e diluitelo con il vino o l'aceto, tritate i sottaceti con il prezzemolo e il peperoncino.

    Cinghiale alla cacciatora laziale
  • 5

    A cinque minuti dalla fine della cottura della carne, unite l'aglio pestato e lasciate insaporire cinque minuti, poi aggiungete i sottaceti, lasciando insaporire per altri cinque minuti.

    Cinghiale alla cacciatora laziale
  • 6

    Servite lo spezzatino caldo con una girata di pepe al mulinello.

Consigli
  • Con cosa posso accompagnare questo ginghiale?

    Sarebbe ottimo con verdure trifolate o della polenta magari taragna

    Quanto tempo posso conservarlo?

    Puoi conservarlo per un giorno in frigorifero in un contenitore ermetico.

    Mi daresti altre ricette con il cinghiale?

    Potresti fare il ragù per condirci le pappardelle oppure le scottiglie

Guarda anche