Questo sito contribuisce alla audience di

Antipasti e snack

Cookaround

Crocchette di patate

Le crocchette di patate sono un grande classico della cucina. Con le patate si può fare praticamente di tutto. Patate bollite, parmigiano, uova e un po' di burro, una preparazione semplice ed un risultato spettacolare!Sarà che il fritto è buono per definizione, ma le crocchette di patate sono davvero sfiziose, e piacciono proprio a tutti, grandi e piccini...E allora? Che l'olio inizi a scaldarsi!
Crocchette di patate

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 25 min
  • Cottura 40 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Patate 1 kg
  • Uova 4
  • Parmigiano Reggiano 200 gr
  • Noce moscata 1 cucchiaio da tè
  • Burro 40 gr
  • Sale q.b.
  • Olio di arachidi 1 l
  • Attrezzature

  • Ciotola / Padella / Schiacciapatate

Preparazione

  • 1

    Lessate le patate e passatele allo schiacciapatate.

    Crocchette di patate
  • 2

    Riunite le patate schiacciate in una ciotola ed unitevi le uova, il parmigiano, la noce moscata, il sale ed il burro.

    Crocchette di patate Crocchette di patate Crocchette di patate Crocchette di patate
  • 3

    Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.

    Lasciate freddare l'impasto, quindi formate delle palline di circa 4 cm di diametro che allungherete così da conferire la tipica forma della crocchetta.

    Passate le crocchette prima nell'uovo e poi nel pangrattato.

    Crocchette di patate Crocchette di patate
  • 4

    Fate scaldare abbondante olio per fritture in una padella, possibilmente di ferro, e tuffatevi le crocchette.

    Crocchette di patate
  • 5

    Lasciate friggere le crocchette fino a doratura omogenea quindi prelevatele con una schiumarola ed adagiatele su dei fogli di carta assorbente per asciugarle dall'olio in eccesso.

    Servite le crocchette ancora ben calde.

Note

  •  L'impanatura e la frittura sono delle vere arti culinarie. Esistono due tipi di impanatura diversi, alla milanese e alla viennese e ben si adattano a tutti i cibi che possono poi venire fritti. Il metodo alla milanese prevede il passaggio nell'uovo, in cui ci si può anche lasciare a bagno qualche minuto la carne, per esempio e poi il passaggio nel pangrattato. Da qui, si butta l'alimento in frittura nell'olio bollente, cui avrete preso la temperatura con uno stuzzicadenti. Se sfrigola, l'olio è pronto. L'impanatura alla viennese prevedere tre passaggi: prima nella farina, poi nell'uovo e poi nel pan grattato. Alla farina normale si può unire anche quella di semola, che dona alla panatura fritta una croccantezza più marcata. 

Guarda anche