Questo sito contribuisce alla audience di

Dolci, frutta e dessert

Cookaround

Crostata alla crema

La crostata alla crema è un dolce che nella sua semplicità è meraviglioso e spesso risulta molto più appetibile e apprezzato rispetto a preparazioni molto più elaborate. Perché diciamocelo, lo strato di pasta frolla è ad oggi il guscio più versatile e che sposa meglio una serie infinita di componenti. Che si crema, marmellata, cioccolata, frutta fresca non c'è nulla di meglio. E vogliamo parlare del fatto che si prepara in maniera velocissima? Volendo la frolla si può preparare anche molto prima e surgelarla in modo da averla sempre a disposizione, ma è talmente facile da fare che bastano davvero cinque minuti per averla bella e pronta. È anche una ricetta economica perché si fa con pochi ingredienti che abbiamo quasi sempre in casa e con i ritagli avanzati o magari facendo dose doppia si posso realizzare mini crostatine monoporzione perfette da portare a scuola o in ufficio o dei deliziosi biscotti. Si può e si deve giocare anche con la stagionalità: in inverno via libera a creme e cioccolata, mentre in estate è perfetta la marmellata, magari anch'essa fatta in casa e la frutta fresca. Che la crostata alla crema poi sia uno tra i dolci preferiti in Italia non ci piove. Il suo gusto speciale, la sua frolla friabile, la crema libidinosa rendono questo dolce tra i più amati in assoluto! La ricetta è davvero di semplice realizzazione ma se qualcosa non fosse chiaro potete scriverci nel box dei commenti e di certo risolveremo tutti i vostri dubbi. La crostata alla crema è un dolce semplice e dal sapore tradizionale che si prepara facilmente, qualunque sia la vostra attitudine in cucina! Deliziosa e morbidissima, potete darle un tocco voluttuoso con una abbondante spolverata di zucchero a velo sopra!

Crostata alla crema

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 20 min
  • Cottura 25 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Pasta frolla 250 gr
  • Burro per lo stampo - q.b.
  • Ingredienti per la farcia

  • Latte intero 500 ml
  • Zucchero 50 gr
  • Farina 25 gr
  • Burro 20 gr
  • Uova 1
  • Tuorlo d'uovo 1
  • Scorza di limone grattugiata - q.b.
  • Attrezzature

  • Frusta elettrica / Pentola / Stampo da crostata

Preparazione

  • 1

    Realizzate e cuocete il guscio di frolla seguendo le indicazioni della ricetta base ed utilizzando uno stampo da 22 cm.

    Alla fine dovrete ottenere un guscio di frolla ben dorata, levatela dal forno e lasciatela raffreddare completamente.

    Preparate la crema: sbattete leggermente in una ciotola l'uovo, il tuorlo, lo zucchero e la farina setacciata.

    Crostata alla crema Crostata alla crema
  • 2

    Portate quasi a bollore il latte con la scorza grattugiata di mezzo limone.

    Crostata alla crema
  • 3

    Unite il latte al composto di uova, mescolando con una frusta.

    Crostata alla crema
  • 4

    Versate nuovamente il composto nella pentola e rimettete su un fuoco basso; fate addensare mescolando continuamente.

    Perfezionate la crema pasticcera unendo, fuori dal fuoco, il burro.

    Crostata alla crema
  • 5

    Versate la crema nel guscio di frolla, livellatela bene in superficie con la lama di un coltello e passate la crostata in frigorifero per circa 3 ore.

    Crostata alla crema
  • 6

    Al momento di servire decorate il dolce con grappolini di ribes, fettine di limone e di kiwi.

Consiglio

  • È necessario far riposare la frolla in frigorifero?

    Sì perché in questo modo il burro si risolidifica.

    Me ne è avanzata un po' come la coservo?

    Puoi conservare la crostata alla crema per due giorni in una campana di vetro per dolci.

    Amo anche la marmellata...è possibile aggiungerla nella crema?

    No, non la mischiare, piuttosto puoi fare uno strato sottile della marmellata che più ti piace sul fondo della crostata e poi versarvi su la crema. Verrà buonissima!

     

Ricette su Crostata alla crema

Crostata con crema alla noce moscata

Crostata con crema alla noce moscata

Una classica crostata alla crema, con un guscio di frolla croccante ed una crema morbida e profumata di noce moscata. Ottima per concludere con delicatezza un pasto o per una merenda molto nutriente! La crostate con crema alla noce moscata  è un dolce indicato in qualunque periodo dell'anno e perfetto in qualunque periodo della giornata che sia colazione, merenda o dolcetto dopo cena è sempre molto golosa e amata da tutti!Benché sia molto facile da fare e non servono grosse competenze in pasticceria, è possibile fare piccole varianti, dal dolce classico e dalla frolla classica per ottenere delle crostate sempre diverse. Vi basteranno pochi ingredienti, si tratta infatti di un dolce davvero molto economico per ottenere una preparazione squisita. È necessario mescolare infatti farina, burro, uova e zucchero per ottenere un guscio friabile adatto a contenere i più disparati ripieni. Che sia crema gialla, pasticcera, al cioccolato al caffè o marmellata, poco importa...è un dolce troppo buono e vale la pena provarlo in tutte le sue versioni. Quella che qui vi andiamo a proporre è la crostata con crema alla noce moscata. In questo caso infatti abbiamo pensato di rendere ancora più profumato e delizioso un dolce che già di per sé lo è tanto. Provate questa nostra versione molto elegante e raffinata, e proponetela alle vostre amiche per una dolce pausa con del tè oppure come dessert per il dopo cena. L'aroma, il sapore e il profumo saranno talmente tanto buoni che vi chiederanno di certo il bis e poi la ricetta. Ricetta che diciamolo è davvero molto semplice, ma se qualche passaggio non vi fosse chiaro, potete tranquillamente scriverci nel box dei commenti e vi risponderemo. Se poi come noi siate dei fans accaniti di questo tipo di dolce vi invitiamo a provare anche la crostata alla marmellata

Dosi & Ingredienti
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 40 min
  • Cottura 40 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Pasta frolla 450 gr
  • Panna 480 gr
  • Latte intero 490 gr
  • Tuorlo d'uovo a temperatura ambiente - 12
  • Zucchero 100 gr
  • Amido di mais 6 gr
  • Noce moscata ¼ cucchiai da tè
  • Vanillina 1 bustina
  • Zucchero a velo q.b.
  • Attrezzature
  • Ciotola / Forno / Frusta elettrica / Pentola / Setaccio / Stampo da crostata
Preparazione
  • 1

    Quando volete realizzare la ricetta della crostata con crema alla noce moscata per prima cosa preparate il guscio di frolla come indicato nella relativa ricetta. Mentre il guscio di frolla si raffredda, preparate la farcia: portate ad ebollizione il latte e la panna aromatizzandoli con la vanillina.

    Crostata con crema alla noce moscata
  • 2

    Rimuovete il pentolino dal fuoco e lasciate raffreddare per 10 minuti. In una grande ciotola montate i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

    Crostata con crema alla noce moscata
  • 3

    Unite ai tuorli montati il composto di latte e panna, versandolo a filo e mescolando per amalgamare.

    Crostata con crema alla noce moscata
  • 4

    Incorporate, a questo punto, l'amido di mais setacciato e la noce moscata; mescolate dal basso verso l'alto per non smontare il composto.

    Crostata con crema alla noce moscata Crostata con crema alla noce moscata
  • 5

    Versate la base di crema ottenuta nel guscio di pasta frolla ed infornate fino a quando la crema risulti soda sui bordi ma ancora morvida nel centro, ovvero 40 minuti.

    Crostata con crema alla noce moscata
  • 6

    Sfornate e lasciate freddare completamente la crostata, quindi riponetela in frigorifero per almeno 4 ore prima di servirla. Spolveratela, a piacere, con dello zucchero a velo e altra noce moscata.

Note
  • Mi è avanzata della crema, come posso usarla?

    Puoi metterla nei bicchierini aggiungendo delle gocce di cioccolato fondente.

    Devo necessariamente setacciare la farina?

    Sì è necessario! In questo modo eviterai la formazione di grumi fastidiosi.

    Amo molto il cioccolato, come potrei aggiungero?

    Puoi stenderne un velo sottile sul guscio prima di rovesciarci la crema.

Guarda anche