Questo sito contribuisce alla audience di

Antipasti e snack

Cookaround

/5

Crostini di fegatini

I crostini di fegatini sono un antipasto che in genere viene offerto in Toscana, ed è per questo che più semplicemente spesso vengono definiti crostini toscani. Ogni famiglia ha la sua ricetta segreta per prepararli e infatti si contano numerose varianti. Il pane croccante rigorosamente toscano quindi sciapo fa da culla ad una crema molto gustosa dal sapore tipico. Si tratta di una preparazione semplice, di origine contadina, che ci insegna quanto sia importante non buttar via niente che si possa mangiare, ed è per questo che viene considerato un piatto povero fatto con gli scarti del pollo che per l'appunto veniva consumato dalle famiglie meno ricche! Ed invece quanta bontà in uno scarto! Anzi per fare proprio un piatto di riciclo e zero spreco, vi raccomandiamo di utilizzare il pane avanzato e non consumato del giorno prima. Se come noi amate le frattaglie provate anche il pan di fegato, vi piacerà da matti!

Crostini di fegatini

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 20 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Fegatino di pollo 4
  • Burro 30 gr
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Acciughe sotto sale 2
  • Capperi 1 cucchiaio da tavola
  • Farina raso - 1 cucchiaio da tavola
  • Acqua 2 cucchiai da tavola
  • Pane toscano raffermo - q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Attrezzature

  • Padella

Preparazione

  • 1

    Quando volete realizzare la ricetta dei crostini di fegatini, pulite bene i fegatini sciaquandoli sotto acqua corrente a lungo per allontanare le impurità  e  poi tritateli finemente al coltello insieme al prezzemolo fino a rendere il tutto una sorta di crema.

    Crostini di fegatini
  • 2

    A parte tritate le acciughe con i capperi che avrete sciacquato in precedenza per eliminare una parte di sale.

    Crostini di fegatini
  • 3

    A questo punto fate rosolare i fegatini tritati con il prezzemolo in padella con il burro, quindi aggiungete il trito di acciughe e capperi, fate soffriggere per qualche minuto girando spesso e poi aggiustate di sale e pepe.

    Crostini di fegatini
  • 4

    In un continitore a parte che può essere semplicemnte un bicchiere di vetro, stemperate un cucchiaino di farina in due cucchiai d'acqua, quindi unite questo composto alla padella.

    Crostini di fegatini
  • 5

    Cuocete pochi minuti, sempre rimescolando.

    Fate abbrustolire le fettine di pane su entrambi i lati.

    Distribuite su ciascuna fetta una generosa quantità di paté di fegatini.

    Servite i crostini caldi o freddi.

    Per un sapore più particolare potete unire alla preparazione della milza di vitello spellata riducendo, in questo caso, la quantità di fegatini e procedendo come da ricetta.

Consiglio

  • Che sapore ha il fegatino di pollo? 

    I fegatini di pollo hanno un sapore più delicato rispetto al fegato di manzo, e di quello degli altri animali in generale.

    Che altro si può preparare con i fegatini?

    I fegatini sono molto saporiti e si prestano a numerose preparazioni, si possono utilizzare ad esempio sulla pasta e con il riso, ma sono anche un ottimo secondo da abbinare con le verdure, spesso infatti si trovano con i carciofi.

    Come faccio a sapere che sono freschi?

    Quando si acquistano, bisogna stare bene attenti che i fegatini abbiano un bel colore che va dal giallo al rosa, il giallo infatti indica che hanno una buona qualità e quantità di grasso.

    Perché deve esserci il grasso nei fegatini?

    In questo modo in cottura si scioglierà e il risultato sarà più cremoso. 

Ricette su Crostini di fegatini

Crostini di fegatini di pollo

Crostini di fegatini di pollo

In Toscana i crostini di fegatini di pollo vengono generalmente serviti come antipasto, soprattutto durante le festività natalizie. Si tratta di una ricetta molto semplice, fatta con gli scarti dell'animale, di origine contadina senz'altro ma che oggi è rivalutata anche nei ristoranti più chic. Un tempo infatti la cultura contadina era molto ferrea e a giusta ragione imponeva alla famiglia di consumare tutte le parti degli animali che fossero commestibili. Il fegato infatti fa parte del quinto quarto assieme alle altre frattaglie, che benché siano povere ancora oggi danno vita a piatti eccezionali. Non solo i fegatini sono uno scarto, ma la crema che ne deriva viene spalmata in maniera abbondante su crostini sciapi, avanzati anche quelli dal giorno prima.  Se volete realizzare un pranzo toscano non perdete anche altre ricette della tradizione che come abbiamo visto sono sempre molto semplici, vi consigliamo ad esempio la fettunta e il lesso rifatto con le cipolle.

Dosi & Ingredienti
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 15 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti molto facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Fegatino di pollo 4
  • Burro 10 gr
  • Succo di limone ½
  • Capperi 1 cucchiaio da tavola
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Crostini di pane q.b.
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Attrezzature
  • Padella
Preparazione
  • 1

    Quano volete realizzare la ricetta dei crostini con i fegatini di pollo, per prima cosa pulite accuratamente tre o quattro fegatini di pollo, togliete loro accuratamente il fiele, che renderebbe amarissimo e immagiabile la vostra preparazione, e tritateli fino a ridurli in poltiglia. Fateli quindi cuocere insieme ad una noce di burro sciolto in una padella o in un tegame e qualche ciuffo di prezzemolo fresco tritato.

    Crostini di fegatini di pollo
  • 2

    Quando il tutto è ben rosolato, spostate la padella e fuori dal fuoco spremere sul composto il succo di 1/2 limone stando attenti a non far cadere anche i semi.

    Crostini di fegatini di pollo
  • 3

    Unite, quindi, un cucchiaio di capperi finemente tritati e regolate di sale e di pepe, essendo già molto saporiti gli ingredienti, state attenti ad aggiungere il sale.

    Crostini di fegatini di pollo
  • 4

    Spalmate abbondantemente il composto preparato su crostini di pane fritti o tostati e decorare il piatto con spicchi di limone e piccoli ciuffi di prezzemolo.

Consiglio
  • È una ricetta difficile?

    Si tratta di una ricetta facile in sé per sé, l'unica accortezza è quella di pulire comprare dei fegatini freschissimi quindi è importante rivolgersi al macellaio di fiducia e poi di pulirli bene in modo da eliminare tutto il fiele che renderebbe il paté amaro.

    Ho assaggiato il fegato bovino, com'è il fegatino di pollo? 

    I fegatini di pollo sono più delicati nel sapore rispetto a tutti gli altri animali.

    Mi sono avanzati un po' di fegatini, che altro potrei prepararci?

    Puoi farli con le cipolle o usarli come condimento per tagliatelle.

    I fegatini che ho comprato sono giallini...ma è una cosa buona?

    I fegatini devono avere un bel colore che va dal giallo al rosa, il giallo soprattutto sta a significare che hanno una buona dose di grasso.

    Ma nei fegatini deve esserci per forza il grasso?

    Sì perché con il calore della cottura si scioglierà e il risultato sarà più appetibile e cremoso.

Crostini di fegatini di Editta

Crostini di fegatini di Editta

Chi è Editta? È la nonna del nostro maestro cuoco Luca. Cosa fa Editta? Cucina benissimo e ha saputo trasmettere tutta la passione per la cucina. In questa ricetta Luca infatti ci dirà tutti i suoi segreti per realizzare i crostini di fegatini di Editta. Come sempre le ricette antiche, tradizionali, quelle magari di origine contadina, sono le più buone e facili da fare. La tradizione toscana vuole che questo paté di fegatini di pollo si consumi su crostini di pane raffermo fritto, scottato alla griglia o tostato in forno. Il pane deve essere rigorosamente toscano quindi sciapo, anche perché questa preparazione è molto prepotente come gusto e sta benissimo su un pane poco salato. È un'entrata molto saporita che viene servita nelle famiglie toscane sopratutto a Natale o nei giorni vicini. La ricetta è semplice ma questa versione è originale, anche perché essendo fatta con pochissimi ingredienti, si presta a numerose variazioni sul tema.  Un tempo il fegato e le altre frattaglie erano considerati elementi di scarto, veniva chiamato proprio quinto quarto dell'animale, ma oggi c'è una tendenza al recupero delle ricette antiche di origine contadina che come al solito vanta piatti di elevata eccellenza e di grande sapore. Vi invitiamo per aggiungere un ulteriore antipasto di provare i crostini toscani anch'essi molto in voga in questa regione d'Italia magnifica.

Dosi & Ingredienti
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 20 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti media
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Fegatino di pollo 500 gr
  • Acciughe sotto sale 2
  • Marsala 100 ml
  • Burro 40 gr
  • Brodo di pollo q.b.
  • Salvia 2 foglie
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 1 cucchiaio da tavola
  • Pane casereccio a fette - q.b.
  • Attrezzature
  • Casseruola
Crostini di fegatini di Editta
Preparazione
  • 1

    Per realizzare la ricetta del paté di fegatini innanzittutto puliteli accuratamente e tagliateli grossolanamente.

    Crostini di fegatini di Editta
  • 2

    Mettete a scaldare l'olio e metà del burro a disposizione in una casseruola capiente insieme a qualche foglia di salvia; quando il soffritto inizia a sfrigolare, unite i fegatini.

    Crostini di fegatini di Editta Crostini di fegatini di Editta Crostini di fegatini di Editta
  • 3

    Lasciate rosolare i fegatini fino a quando avranno cambiato colore in modo uniforme. Prelevate i fegatini dalla casseruola e tritateli finemente al coltello.

    Crostini di fegatini di Editta
  • 4

    Rimettete i fegatini tritati nella stessa casseruola dove li avevate rosolati e aggiungetevi il burro rimanente, come se faceste un risotto servirà a rendere cremoso il tutto.

    Crostini di fegatini di Editta Crostini di fegatini di Editta
  • 5

    Mantecate bene il composto, quindi irroratelo con il Marsala, lasciandone un pochino da parte che servirà ad ammorbidire il composto a fine cottura.

    Crostini di fegatini di Editta
  • 6

    Continuate la cottura dei fegatini aggiungendo del brodo di pollo.

    Crostini di fegatini di Editta
  • 7

    A pochi minuti dal termine della cottura unite le acciughe dissalate schiacciate con una forchetta.

    Crostini di fegatini di Editta
  • 8

    Aggiungete un altro goccio di Marsala e mescolate.

    Crostini di fegatini di Editta
  • 9

    Servite il patè con le fettine di pane tostato è buono sia caldo che tiepido.

    Crostini di fegatini di Editta
Consiglio
  • Quanto tempo si conserva il paté di fegatini?

    Puoi conservarlo in un contenitore ermetico per due giorni in frigorifero.

    Posso congelarlo?

    Ti sconsiglio il congelamento.

    Mi ispira molto, è tanto difficile da realizzare?

    No, per niente, è abbastanza semplice, ci vuole sono un po' di pazienza  nel pulire accuratamente i fegatini. Se conosci un bravo macellaio puoi chiedere direttaemente a lui.

    Che sapore ha il fegato di pollo rispetto a quello di bovino o di maiale?

    Il sapore è senz'altro più delicato. 

    Se mi dovessero avanzare dei fegatini come posso usarli?

    Un'ottima ricetta per sfruttare i fegatini avanzati è la sfogliata di Maria

    Vedo delle striature gialle all'interno dei fegatini. Mi devo preoccupare?

    No tutt'altro! I fegatini devono delle macchie giallognole poiché quello è la parte di grasso che renderà cremoso il paté. 

     

Guarda anche