Pan di spagna classico

Dolci, frutta e dessert

Cookaround

Pan di spagna classico
  • Luogo: Europa / Italia
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 15 min
  • Cottura 18 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
Presentazione Pan di spagna classico

Il pan di spagna è un dolce che fin dal momento della sua creazione ad opera di un cuoco italianissimo, è entrato di diritto nell'uso comune della pasticceria. Versatile e buono, il pan di spagna è un dolce adatto a tutti, grandi e piccoli, ricchi e poveri, più o meno golosi. Il suo aspetto è inconfondibile come il suo gusto: soffice, color dell'oro, delicatamente profumato, morbidamente spugnoso. In questa ricetta il pan di spagna è senza lievito, ma anche per questo dolce le varianti sono molteplici: pan di spagna al cacao, con il lievito, con o senza fecola etc.

Ingredienti

  • Uova corrisponde a 5 uova medie intere - 250 gr
  • Zucchero 175 gr
  • Farina 150 gr
  • Fecola di patate 50 gr
  • Vaniglia 1 bacca

Attrezzature

  • Forno / Frusta elettrica / Planetaria / Setaccio / Tortiera

Preparazione

Per ottenere un pan di spagna alto e soffice dovrete montare molto bene le uova con lo zucchero ed i semi di vaniglia, il composto dovrà essere molto molto spumoso.

Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico

Se volete facilitarvi il lavoro, utilizzate una planetaria dotata di frusta.

Unite le farine ben setacciate mescolando dal basso verso l'alto cercando di smontare il meno possibile il composto.

Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico

Imburrate ed infarinate una tortiera da 22 cm (oppure due da 18 cm) e trasferitevi il composto appena preparato.

Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico

Infornate la tortiera a 180°C per circa 18-25 minuti, sfornate la tortiera, lasciatela leggermente intiepidire, quindi sformate il pan di spagna.

Pan di spagna classico Pan di spagna classico Pan di spagna classico

Note storiche

Il periodo dell' Illuminismo italiano fu una parentesi di grandi ed emozionanti scoperte, di passi avanti culturali, di prese di coscienza. In questo contesto nasce la ricetta del pan di spagna ad opera di un cuoco italiano, Giovan Battista Cabona, detto Giobatta. Talentuoso cuoco al seguito della corte di un nobile ambasciatore genovese, Domenico Pallavicini, Giobatta arrivò alla corte del Re di Spagna dove fu esortato dal suo signore a mostrare la sua abilità in occasione di un banchetto reale. Giobatta, partendo dalla ricetta del biscotto di Savoia, finì col creare un dolce mai visto per consistenza e profumo. Ovviamente, chiamò il dolce Pan di Spagna in onore dell'illustre ospite che gradì moltissimo. Da quel momento il pan di spagna entra a pieno diritto nella storia della pasticceria. 

Consiglio

Come faccio a realizzare un pan di spagna morbidissimo?

La ricetta del pan di spagna è a prima vista molto semplice, c'è un solo vero trucco che dovrete adottare in maniera molto scrupolosa ovvero dovrete montare molto bene le uova e cercare di mantenere il più possibile gonfia la montata nonostante l'aggiunta della farina.

Per quanto tempo lo posso conservare?

Una volta cotto potrete conservare il pan di spagna avvolto con della pellicola in frigorifero, rimarrà umido per 4-5 giorni.

Se, invece, volete conservarlo più a lungo è possibile congelarlo, in questo caso potrete conservarlo anche per un paio di mesi, ma una volta scongelato vi consigliamo di consumarlo entro 1-2 giorni.

Che dolci posso realizzare con il pan di spagna?

Oltre che alle classiche torte a base pan di spagna farcite con le creme che più preferite, potrete ralizzare con questa base delgi ottimi tiramisù o lo zuccotto. Il trucco, in questo caso, è di congelare il pan di spagna per ottenere delle fette regolari ed evitando il rischio di sbriciolarlo.

Per quante persone è un pan di spagna di 22 cm?

Esistono delle tabelle molto precise sia sulle porzioni che sulla quantità di uova da utilizzare per lo stampo, ve ne riportiamo una qui di seguito:

stampo Ø 14 cm (10 porzioni): base con 3 uova

stampo Ø 18 cm (15 porzioni): base con 4 uova

stampo Ø 20-22 cm (20 porzioni): base con 5 uova

stampo Ø 24-25 cm (28 porzioni): base con 6 uova

stampo Ø 26-28 cm (35 porzioni): base con 7 uova

stampo Ø 30 cm (40 porzioni): base con 8 uova

stampo Ø 36 cm (58 porzioni): base con 10 uova 

Guarda anche