Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

Pollo all'arancia

Pollo all'arancia, avete letto bene: non è anatra, è il più comune "cugino" pollo, quelle fettine che spesso giacciono nei nostri frigoriferi in attesa di una ricetta che non sia triste...Questa del pollo all'arancia è quella giusta!
Pollo all'arancia

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 10 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • Note: + 3 ore di marinatura
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Petto di pollo 600 gr
  • Arance 2
  • Cointreau 4 cucchiai da tavola
  • Finocchi 1
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Sale q.b.
  • Attrezzature

  • Padella

Preparazione

  • 1

    Pulite il petto di pollo da eventuali ossicini e scarti, quindi tagliatelo prima a fettine e poi a listarelle.

    Pollo all'arancia
  • 2

    Trasferite le listarelle di pollo in una ciotola insieme ad una marinata composta dal succo di un'arancia e due cucchiai di Cointreau; lasciate marinare il pollo per 2-3 ore a temperatura ambiente.

    Pollo all'arancia Pollo all'arancia
  • 3

    Nel frattempo lavate e pulite un finocchio ed affettatelo il più finemente possibile, quindi riunitelo in un'insalatiera e conditelo con un abbondante giro d'olio e sale.

    Pollo all'arancia Pollo all'arancia
  • 4

    Ricavate da un'arancia degli spicchi tagliati a vivo, vi serviranno per la presentazione del piatto.

    Pollo all'arancia Pollo all'arancia
  • 5

    Fate scaldare un abbondante giro d'olio in una padella e quando ben caldo, fatevi rosolare il pollo prelevato e fatto scolare dalla marinata.

    Pollo all'arancia
  • 6

    Quando il pollo avrà cambiato colore, salatelo adeguatamente e portatelo a cottura su fiamma vivace sfumandolo con due cucchiai di Cointreau.

    Pollo all'arancia
  • 7

    Servite il pollo all'arancia nappandolo con il fondo di cottura ed accompagnandolo con l'insalatina di finocchi e qualche spicchio d'arancia.

Note

  • Vista l'enorme domanda di mercato di arance, in Italia se ne coltivano moltissime varietà. Ad ogni modo, le arance sono generalmente suddivise in due supercategorie, le bionde e le rosse, differenziate sulla base del colore della polpa. Oltre a queste, troviamo le “arance da spremuta”, dalla buccia più sottile ma estremamente succose e dolcissime, e le “arance da tavola”, più grosse, dalla buccia carnosa, generalmente meno succose, ma altrettanto gustose e dolci.Tra le arance “bionde” si ricorda la navelina, washington navel, ovale, ecc, mentre tra le rosse è d'obbligo menzionare la Rossa Sicilia, tra cui le varietà mora, sanguinello e tarocco: queste ultime assumono una tipica colorazione rossa nella polpa grazie alla presenza di alcune antocianine non figuranti nella varietà bionda.

Guarda anche