Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

Sgombri marinati e grigliati

Sgombri marinati e grigliati, il modo più semplice di gustare un buon pesce azzurro come lo sgombro.Avete dubbi? Guardate la video ricetta e vi accorgerete che non servono attrezzature o ingredienti particolari per poter mangiare un buon piatto di pesce!
Sgombri marinati e grigliati

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 10 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • Note: + 2 ore di marinatura
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Sgombro media grandezza - 4
  • Aceto di vino bianco q.b.
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 100 ml
  • Spicchio di aglio 1
  • Rosmarino 1 rametto
  • Alloro q.b.
  • Sale q.b.
  • Lime in spicchi per decorare - q.b.
  • Attrezzature

  • Griglia / Pirofila

Preparazione

  • 1

    Eviscerate, squamate e lavate gli sgombri.

    Allargate l'apertura sul ventre dei pesci, quindi sciacquateli ulteriormente.

    Sgombri marinati e grigliati
  • 2

    Ponete i pesci in una pirofila ed adagiatevi gli sgombri; versatevi sopra abbondante aceto di vino bianco quasi a coprirli, aggiungete il rosmarino e l'alloro, l'aglio e una generosa quantità d'olio.

    Sgombri marinati e grigliati Sgombri marinati e grigliati Sgombri marinati e grigliati Sgombri marinati e grigliati Sgombri marinati e grigliati
  • 3

    Lasciate marinare il pesce per un paio d'ore.

    Scaldate molto bene una griglia in ghisa unta con dell'olio extravergine d'oliva.

    Prelevate gli sgombri dalla marinata e tamponateli con della carta assorbente, quindi poneteli sulla griglia rovente.

    Sgombri marinati e grigliati Sgombri marinati e grigliati
  • 4

    Girate i pesci una volta sola molto delicatamente, cercando di non romperli.

    Sgombri marinati e grigliati
  • 5

    Una volta girati, lasciate cuocere per un altro minuto, quindi toglieteli dalla griglia, salateli ed impiattateli decorando il piatto con degli spicchi di lime.

Note

  • Vi abbiamo suggerito di usare il lime a spicchi per decorare, ma il lime può essere usato anche per la marinatura al posto dell'aceto. Vediamo quindi come scegliere dei buoni limes.Solitamente il lime viene utilizzato per il suo succo, pertanto sceglierlo di buona qualità e maturo al punto giusto è la prima regola, quella fondamentale. In fondo se scegliessimo un lime poco maturo e quindi scarso di liquidi non potremmo utilizzarlo. Vediamo allora quali sono le caratteristiche che un lime deve presentare perché possa essere acquistato e impiegato nelle nostre ricette. Come prima cosa è necessario osservarne la buccia che deve essere sempre molto sottile, liscia e soprattutto lucida.Essa inoltre deve essere verde, meglio se verde chiaro. Pertanto scartate tutti quei lime che presentano una buccia molto scura, opaca, raggrinzita con delle macchie marroni. Sicuramente il frutto in questione è di scarsa qualità e quindi poco succoso. Per capire poi se il lime è di buona qualità occorre toccarlo. In questo caso il frutto deve essere sodo e non molliccio.

Guarda anche