Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

Trancio di vitello in doppia cottura

Trancio di vitello in doppia cottura: un secondo veramente importante, perfetto per la tavola di Pasqua.Questo vitello cotto in due modi diversi, è morbido e succulento all'interno mentre all'esterno è croccante e saporito, un insieme che le parole difficilmente possono descrivere.
Trancio di vitello in doppia cottura

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 15 min
  • Cottura 240 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Carne di vitello 1 trancio - 1,5 kg
  • Rosmarino 2 rametti
  • Salvia 7 foglie
  • Spicchio di aglio 7
  • Sale q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Attrezzature

  • Forno / Sacchetto per sottovuoto / Slow cooker / Spago da cucina / Teglia

Preparazione

  • 1

    Aprite bene il trancio di vitello in modo da avere un'unica fetta il cui spessore sia piuttosto omogeneo.

    Trancio di vitello in doppia cottura
  • 2

    Distribuite gli aghi dei rametti di rosmarino su di una metà della fetta.

    Trancio di vitello in doppia cottura
  • 3

    Distribuite anche la salvia e gli spicchi d'aglio.

    Trancio di vitello in doppia cottura
  • 4

    Insaporite l'interno della carne con sale e pepe.

    Trancio di vitello in doppia cottura
  • 5

    Arrotolate la fetta di vitello e legatela ben bene con dello spago da cucina.

    Trancio di vitello in doppia cottura Trancio di vitello in doppia cottura
  • 6

    Sigillate il rotolo di vitello in un sacchetto sottovuoto.

    Fate cuocere il rotolo così preparato nello slow cooker per circa 3 ore e 30 minuti.

    Trancio di vitello in doppia cottura
  • 7

    Prelevatelo, quindi, dalla vasca dello slow cooker e lasciatelo freddare completamente ancora chiuso nel sacchetto.

    Estraete il rotolo dal sacchetto sottovuoto ed adagiatelo in una teglia da forno leggermente unta.

    Lasciate cuocere nuovamente il rotolo in forno a 200°C per circa 35 minuti o fino a quando la superficie risulti ben dorata e croccante.

Guarda anche