Questo sito contribuisce alla audience di

Primi piatti

Cookaround

Vincisgrassi

Vincisgrassi

Dosi & Ingredienti

    Sfoglia

  • 5 uova
  • 250 g di semolino
  • 50 g di burro fuso
  • 50 g di vino cotto
  • 450 g circa di farina “0”.
  • Sugo

  • 500 g di carne di vitellone a pezzetti
  • 5 stomaci di pollo
  • fegatini
  • ossa di vitellone (stinco
  • ginocchio)
  • 100 g di lardo di maiale battuto
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • carota
  • sedano
  • cipolla
  • 1 kg di pomodori pelati
  • 1 cucchiaio circa di conserva di pomodoro
  • 1 bicchiere di latte
  • sale
  • 100 g di parmigiano
  • 100 g burro.

Preparazione

  • 1

    Pulire bene le rigaglie del pollo e tagliarle a dadini. Far rosolare il lardo battuto, aggiungere la carota, il sedano poi la cipolla, tritati abbastanza finemente. Unire le rigaglie, ad eccezione dei fegatini che vanno uniti al soffritto a metà cottura, i pezzetti di carne, gli ossi, poi sfumare con vino bianco. Versare quindi il pomodoro e la conserva. Salare e lasciar cuocere a fuoco molto lento per un paio d’ore, aggiungere i fegatini e il latte mescolando di tanto in tanto.
    Passare il sugo al passaverdura, aggiungere le carni tagliate a dadini e rimettere sul fuoco per qualche minuto. Preparare quindi l’impasto per la sfoglia, unendo alla fontana di farina tutti gli ingredienti e lasciarlo riposare al fresco per una mezz’ora.
    Stendere la pasta, tagliarla a rettangoli di 10-15 cm e lessarla, un po’ alla volta, in una grande pentola d’acqua bollente prestando attenzione che non si attacchino gli uni agli altri. Scolarli uno ad uno con una schiumarola, passarli in una ciotola d’acqua fredda salata e stenderli ad asciugare sopra un canovaccio.
    Ungere uno stampo rettangolare piuttosto grande, versarci un po’ di sugo, quindi disporre un primo strato di pasta e condirla con il sugo, una manciata di parmigiano, qualche fiocchetto di burro. Continuare ad alternare la pasta al sugo fino a terminare gli strati con il sugo. Riporre la teglia in frigo. Il giorno dopo infornare a forno ben caldo a 180-200 °C. Cuocere per almeno un’ora.
    La crosta esterna dovrà risultare piuttosto croccante. Lasciare riposare e raffreddare pochi minuti prima di servire in tavola.

Guarda anche