Questo sito contribuisce alla audience di

Secondi piatti

Cookaround

/5

Vitello tonnato

Il vitello tonnato affonda le sue radici al nord, in particolar modo in Piemonte dove spesso e volentieri assume il nome francese Vitel Tonnè. Anzi forse è più conosciuto con questo suo secondo nome ma testimonianze storiche ci attestano che si tratta di un piatto decisamente italiano e piemontese. Ora però c'è da dire che quasi tutte le città del Piemonte si contendono la  ricetta orginale, ma sembra che la zona di alba sia la migliore, ovvero lì si mangia questo piatto nel migliore dei modi. SI tratta di un piatto abbastanza antico, ed infatti è presente nel libro di Astrusi già nell'800.Si tratta di girello di vitello, meglio se di fassona, servito con la salsa tonnata a base di tonno, capperi e tuorli d'uovo o come ai giorni nostri con della maionese.E' un piatto che potrebbe essere servito come antipasto ma a noi piace di più come secondo piatto, da servirsi esclusivamente freddo, quindi adatto anche ad essere trasportato fuori casa per un pranzo fuoriporta o per il lavoro. Se vi dovessero avanzare delle fettine di filetto di vitello vi invitiamo a realizzare questa ricetta delicatissima con i carciofi.

Vitello tonnato

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 20 min
  • Cottura 50 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Girello di manzo 600 gr
  • Tonno sott'olio fino a 60 g - 50 gr
  • Capperi 20 gr
  • Per il brodo

  • Sedano 2 coste
  • Carote 1
  • Cipolle 1
  • Zucchine 1
  • Sale q.b.
  • Per la maionese

  • Olio di semi 230 ml
  • Uova 1
  • Senape 1 cucchiaio da tè
  • Succo di limone o pari quantità di aceto bianco - 3 cucchiai da tè
  • Sale 2 pizzichi
  • Attrezzature

  • Frullatore / Pentola

Preparazione

  • 1

    Come prima cosa preparate un buon brodo vegetale pulendo e riunendo tutte le verdure e una presa di sale in una pentola colma d'acqua.

    Lasciate cuocere per 10 minuti circa dopo il primo bollore.

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 2

    Nel frattempo pulite la carne, rimuovete il tessuto connettivo e le nervature, quindi trasfritelo nel brodo per lasciarlo cuocere per circa 50 minuti a pentola semi-coperta.

    Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 3

     Una volta pronto, scolate il pezzo di girello e mettetelo da parte a raffreddarsi.

    Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 4

    Nel frattempo preparate la salsa: riunite in un bicchiere sufficientemente grande da poter usare con un frullatore ad immersione, l'uovo, l'olio di semi, la senape, il succo di limone ed il sale.

    Azionate il frullatore ad immersione e tenendolo sempre acceso, spostatelo lentamente dal fondo verso la superficie. Vedrete montarsi la maionese.

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 5

    A parte frullate il tonno insieme ai capperi e a due cucchiai del brodo di cottura del girello fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungete a questa crema tanta maionese quanta vi piace, a noi sono bastati due bei cucchiaioni abbondanti.

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 6

    Servite il vitello tagliato a fette accompagnato dalla salsa e decorato con altri capperi e qualche cetriolo se vi piace.

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato

Consiglio

  • Al posto del girello che taglio di carne posso utilizzare?

    Potresti optare per un filetto, ma se l'intento è quello di rendere il piatto un po' meno costoso, il nostro consiglio è quello di ripiegare su di un pezzo di lonza di maiale.

    Ma la maionese va usata o no?

    Noi l'abbiamo utilizzata, in minima parte per dare corpo alla salsa realizzata con tonno, capperi e brodo di cottura della carne, ma se preferite non utilizzarla potete ometterla e utilizzare la salsa tonnata prima del l'aggiunta della maionese.

    Ho dell'arrosto morto già pronto, lo posso riutilizzare per farci un bel vitello tonnato?

    Perché no? L'importante è che tu riesca a ricavarne delle fettine molto sottili. In questo caso, ammenoché tu non abbia anche conservato il fondo di cottura dell'arrosto, dovrai ripiegare su di una salsa tonnata realizzata con maionese, tonno e capperi il tutto frullato insieme.

Ricette su Vitello tonnato

Vitello fungato

Vitello fungato

Il vitello fungato che vi andiamo a proporre è un lontano parente del vitel tonné che tutti conosciamo. L'idea e la tecnica di cottoura sono le stesse infatti. Ciò che cambia è solo la cremina con cui si corpre la carne. Questa è una ricetta molto furba perché è possibile prepararla in anticipo, è l'ideale durante una cena formale in cui si vuol far bella figura con parenti ed amici. Di certo non lascerà indifferenti i vostri ospiti che chiederanno la ricetta. Anche se molto scenografica, si tratta in realtà di una ricetta semplice da fare, vi basterà scegliere un taglio tenero di carne con cui fare un buon brodo e il più è fatto! Il vitello fungato è un piatto molto delicato dal sapore particolare e benché sia molto scenografico, è facile da fare. Se come noi amate molto questo tipo di abbinamento vi invitiamo a provare anche i bocconcini di carne ai funghi, poiché anche questo è un piatto davvero delizioso! I passaggi di questa ricetta sono molto facili, ma qualora aveste necessità di chiearire dubbi, potete tranquillamemte usare il box sul fondo pagina e di certo vi risponderemo. 

 

Dosi & Ingredienti
  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 45 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Girello di vitello 600 gr
  • Carote 1
  • Cipolle 1
  • Prezzemolo 2 ciuffi
  • Maionese light Maionese Leggera Calvè - 200 ml
  • Funghi champignon 150 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 3 cucchiai da tavola
  • Spicchio di aglio 2
  • Sale q.b.
  • Attrezzature
  • Frullatore / Padella / Pentola
Preparazione
  • 1

    La prima cosa da fare quando volete realizzare la ricetta del vitello fungato è quella di preparare un buon brodo di carne. Per questo motivo bisogna riempire una pentola capiente con dell'acqua, unirvi la carota, la cipolla ed il sedano puliti, salate adeguatamente e portate il tutto ad ebollizione. Quando l'acqua raggiunge un'ebollizione sostenuta unire la carne e lasciar cuocere per circa 45 minuti.

    Vitello fungato
  • 2

    Nel frattempo fate scaldare in una padella l'olio extravergine d'oliva insieme a due spicchi d'aglio, quando l'olio inizierà a sfrigolare unitevi i funghi champignons puliti ed affettati e lasciateli cuocere a fuoco vivace.

    Vitello fungato
  • 3

    Frullate i funghi champignons lasciandone qualcuno da parte per la decorazione del piatto. Riunite in una ciotola i funghi frullati e pari quantità di Maionese Leggera Calvè ed amalgamateli.

    Vitello fungato
  • 4

    Prelevate la carne dalla pentola ed affettatela in fette sottili. Adagiate le fette di vitello su di un vassoio in un unico strato e distribuitevi sopra la salsa fungata creando uno strato uniforme. Decorate, infine, il piatto con le fette di champignons messe da parte.

    Vitello fungato
Consiglio
  • Quali tagli devo scegliere per la ricetta del vitello fungato?

    Sono da preferire i tagli tondino, girello o magatello. 

    Quanto tempo posso conservare il vitello fungato?

    Puoi conservarlo in un contenitore di vetro o per alimenti in frigorifero per tre giorni al massimo. 

    Le fettine mi si rompono come mai?

    Prima di affettare il girello, la carne deve essere molto fredda. 

    È possibie congelare il filetto non utilizzato?

    Sì puoi cogelarlo prima di affettarlo o dopo che lo hai affettato.

Guarda anche