NAVIGA IL SITO

Quiche al gorgonzola

La quiche al gorgonzola appartiene a quella tradizione culinaria francese che con pochi ingredienti di base ha dato vita a uno dei piatti più versatili e fantasiosi della cucina. Al pari delle quiches più ricche, in questa versione il formaggio non può mancare ed è il gorgonzola, infatti, a farla da padrone.

Guarda le foto della ricetta

Difficoltà

2

Reperibilità alimenti

2

Tempo di realizzazione

20 minuti

Tempo di cottura

50 minuti


Ingredienti per 4 persone

Per la pasta brisè: 200 g di farina 00, 150 g di burro, 1 cucchiaino di sale, 4 cucchiai circa d'acqua fredda
Per la farcia: 150 g di gorgonzola, 3 uova, 200 ml di panna, 50 ml di latte, 1 pizzico di sale, 1 cipollotto, 100 g di pinoli, 1 tuorlo per spennellare

Preparazione "Quiche al gorgonzola"

Realizzate la pasta brisè impastando gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo; aggiungete l'acqua poca per volta, quanta ne basta per ottenere un composto liscio.

Stendete la pasta brisè e foderate con questa uno stampo da crostata imburrato.

Tagliate il gorgonzola a pezzetti e distribuitelo sul fondo di brisè.

In una ciotola, sbattete le uova con la panna ed il latte; insaporite con un pizzico di sale.

Unite il cipollotto crudo affettato finemente e versate tutto il composto nello stampo sopra la base di brisè.

Distribuite in superficie i pinoli, spennellate i bordi con il tuorlo sbattuto ed infornate a 180°C per 50-60 minuti.


Note:

 Per quiche si intende una preparazione, principalmente salata, di un piatto a base di uova e panna, racchiuso in un guscio di pasta brisée. Ricetta tipicamente francese, che viene servita in tavola sia calda che fredda come antipasto o piatto unico, la quiche cambia il nome in base agli ingredienti aggiunti, a formare una lunga lista di quiches dai sapori più vari. La quiche più nota appartiene alle zone della Lorena francese e si chiama appunto quiche lorraine, variante con uova, panna acida e pancetta. C'è poi la quiche parisienne, che aggiunge alla preparazione gli champignons, e così via con combinazioni e sperimentazioni che ormai sono entrate di diritto nell'uso della cucina europea, anche italiana

Voto medio (0.00)
Vota