Quiche di radicchio e speck

La quiche di radicchio e speck è una torta salata dalla consistenza cremosa e dal profumo deciso, saporita e ricca grazie alla presenza dello speck che contribuisce a mantenere intatto tutto il gusto rustico di questa preparazione adatta in tutte le stagioni.

Guarda le foto della ricetta

Difficoltà

2

Reperibilità alimenti

2

Tempo di realizzazione

30 minuti

Tempo di cottura

50 minuti


Ingredienti per 4 persone

1 radicchio, 100 g di speck, 50 g di burro, 300 g di pasta brisè, 3 uova, 100 ml di latte, 150 ml di panna fresca, sale, pepe, 1 spicchio d' aglio, olio evo

Preparazione "Quiche di radicchio e speck"

Lavate e tagliate il radicchio a striscioline che farete stufare in padella insieme a dell'olio dove avrete fatto rosolare uno spicchio d'aglio. 

Tagliate lo speck a listarelle. Ungete ed infarinate una teglia da forno per crostate dal diametro 24 cm.

Stendete la pasta brisè ad uno spessore di 3 - 4 mm e foderate con questa la teglia facendo bene aderire la pasta ai bordi. Bucherellate la pasta brisè con i rebbi di una forchetta, ricoprite con un foglio di carta forno e distribuitevi sopra dei legumi e premete leggermente per farli aderire al fondo e lungo i bordi.

Cuocete in forno a 200°C per 20 minuti, sfornate, togliere la carta con i legumi e spennellate la superficie con un uovo, quindi infornate nuovamente per altri 7 minuti.

Nel frattempo, sbattete in una ciotola le uova con il sale e il pepe, aggiungete il latte e la panna, amalgamando il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo e denso.

Cospargete di speck la base di brisè, quindi distribuite uniformemente il radicchio.

Versate, infine, il composto d'uovo, panna e latte.

Lasciate cuocere in forno per altri 20 minuti a 200°C o a doratura. Aspettate 5 minuti prima di sformarla, servite la quiche calda.



Note:

 La pasta brisée alla base di questa ricetta è una delle paste principali della cucina francese. Viene utilizzata in cucina in maniera molto versatile, poichè essendo una base dal gusto neutro è possibile caratterizzarla sia in modo dolce che salato. A differenza della pasta frolla, non contempla le uova nella preparazione  e sempre a differenza di quest'ultima, mantiene ancora oggi una identità neutrale. La pasta frolla, nata anch'essa come pasta base neutra, si è col tempo identificata nelle preparazioni prettamente dolci. La pasta brisée è friabile e la sua preparazione è molto semplice. 

Voto medio (0.00)
Vota