Pagina 1 di 112 12345671151101 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 1120
  1. #1
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Firenze
    Messaggi
    12,025
    Inserzioni Blog
    2

    Lightbulb panettone delle sorelle Simili

    ho deciso un esperimento in "diretta"
    stasera ho iniziato a fare il panettone delle sorelle Simili e posterò passo passo gli sviluppi della ricetta, con il rischio del risultato finale, ma mi sembra carina come idea!

    partiamo dalla prima fase che praticamente è una serie di rinfreschi successivi della pasta madre.

    5/12: aggiungo un'indicazione, visto che mi viene chiesta da tutti. la pasta madre che non utilizzate per i rinfreschi successivi la potete aggiungere alla pasta madre di base, andate cioè a rinfrescarla via via e poi la potete usare nella preparazione che credete: pane, pizza, ecc...

    ingredienti:
    pasta madre
    acqua
    farina di manitoba



    primo giorno ore 18:30:
    si prendono 50 gr di pasta madre e si uniscono a 100 gr di farina e 50 gr di acqua tiepida (chiaramente per tutti i rinfreschi non aggiungiamo tutta l'acqua insieme ma ne lasciamo un pò fuori, la aggiungeremo se l'impasto la richiede, ma generalmente le dosi delle sorelle Simili sono molto precise)



    il primo impasto lo facciamo in ciotola, poi passiamo sulla spianatoia



    lavoriamo bene per 10 minuti e poi riponiamo la palla ottenuta a lievitare in luogo tiepido per 3 ore (io l'ho messa in forno appena scaldato e con la luce accesa) e poi un'altra ora a temperatura ambiente



    tra quattro ore circa ci aggiorniamo!

    ore 22:45:
    ecco la nostra pasta dopo 4 ore:



    ne prendiamo 100 gr, aggiungiamo 100 gr di farina e 50 gr di acqua tiepida



    lavoriamo una decina di minuti e poi formiamo un panetto corto e tozzo che andremo ad avvolgere in una tela molto robusta leggerissimamente infarinata e legheremo bene tipo salame





    lo mettiamo poi in un tegame dove resti abbastanza compresso, copriamo con il coperchio e lasciamo riposare 8-10 ore



    ci rivediamo domattina!

    secondo giorno ore 9:00

    andiamo ad aprire il nostro "salame" che in esterno si presenterà così



    fuori sarà seccato, andiamo ad aprirlo e vediamo che l'interno sarà una pasta morbida ma molto più compatta della precedente



    procediamo quindi con il primo rinfresco della giornata, prendiamo 50 gr di questo lievito madre, aggiungiamo 100 gr di farina e 50 gr di acqua tiepida e procediamo al solito lavorando il composto per una decina di minuti e poi lo mettiamo a riposare 3 ore inluogo tiepido e una a temperatura ambiente. la pasta che avanza, quella non secca, la mettiamo da parte con l'altra ad "alimentare" la nostra pasta madre di base.



    ci aggiorniamo tra 4 ore!

    ore 13:30

    secondo rinfresco della giornata:
    prendiamo 100 gr del precedente rinfresco, aggiungiamo 100 gr di farina e 50 gr di acqua tiepida, al solito lavoriamo una decina di minuti e mettiamo a riposare 3 ore in luogo tiepido e un'ora a temperatura ambiente



    speriamo bene! a dopo....

    ore 17:30
    procediamo con il terzo rinfresco al solito:
    prendiamo 100 gr del precedente rinfresco, aggiungiamo 100 gr di farina e 50 gr di acqua tiepida, al solito lavoriamo una decina di minuti e mettiamo a riposare 3 ore in luogo tiepido e un'ora a temperatura ambiente



    abbiamo finito i rinfreschi e tra quattro ore iniziamo con gli altri ingredienti....

    ore 21:45
    ecco come è la nostra pasta dopo l'ultimo rinfresco



    eccoci che inizia l'aggiunta degli altri ingredienti che saranno:
    550 gr farina
    130 gr zucchero
    140 gr burro morbido
    250 gr acqua tiepida
    225 gr dell'ultimo rinfresco
    6 tuorli d'uovo



    iniziamo con aggiungere l'acqua tiepida ai tuorli d'uovo



    sbattere un attimo



    e aggiungere la farina e lo zucchero



    amalgamare un pò e unire il lievito



    iniziare la lavorazione nella ciotola e poi passare sulla spianatoia, lavorarla anche battendola, per 15 minuti, la pasta si trasforma in una palla elastica e compatta. aggiungere poi il burro ammorbidito



    e lavorare una decina di minuti. all'inizio è... sconfortante... ma poi si ottiene una bella palla elastica e compatta. anche in questo caso la battiamo sulla spianatoia. una volta finita la lavorazione la mettiamo in un'ampia ciotola imburrata a lievitare in luogo caldo per 2 ore poi a temperatura ambiente per 10-12 ore



    alla fine di questa attesa "dovrebbe" essere aumentata tantissimo di volume, 3-4 volte il volume iniziale.

    speriamo bene, ci aggiorniamo domattina!!!

    terzo giorno ore 13:00

    ecco come si presenta la nostra pasta dopo 14 ore di lievitazione:



    andiamo a fare l'ultimo impasto.
    ingredienti:
    270 gr farina di manitoba
    140 gr burro morbido
    80 gr circa acqua tiepida
    25 gr latte in polvere
    50 gr zucchero
    350 gr uvetta sultanina
    125 gr scorza di arancia candita a cubetti
    125 gr cedro candito a cubetti
    10 gr sale
    10 gr miele
    10 gr malto
    6 tuorli d'uovo
    1 stecca di vaniglia (usiamo solo i semini interni)
    tutto il primo impasto



    mettiamo in una ciotola l'acqua, il latte in polvere, lo zucchero, il miele, il malto, il sale ed i semini della vaniglia, mescoliamo bene, uniamo la farina e dopo averla amalgamata bene iniziamo ad aggiungere il primo impasto



    passiamo poi a lavorare sulla spianatoia impastando e battendo a lungo, mi si sono voluti una ventina di minuti... appena abbiamo l'impasto ben sodo ed elastico uniamo poco a poco il burro



    e continuiamo a lavorare fino a che non avremo un impasto omogeneo



    andiamo quindi ad aggiungere uvetta e canditi





    dividiamo l'impasto in tre e mettiamo a lievitare in luogo caldo per 20' coprendo ogni impasto a campana



    ecco come si presenta dopo 20'



    andiamo a lavorarlo un pò attorcigliandolo leggermente. in pratica si impasta girando sempre la pasta dalla solita parte allungandola leggermente e ripiegandola sempre dal solito verso (almeno credo dalla spiegazioni, comunque io ho fatto così!)
    e andiamo, finalmente a metterle nelle nostre forme da panettone (da 750 gr) appoggiate comunque su una teglia perchè la carta non reggerebbe poi bene lo spostamento e rischiamo di rovinare la lievitazione



    ed ora? le mettiamo a lievitare scoperte in luogo caldo e aspettiamo 3-4 ore o quanto basta a far arrivare la pasta al bordo della forma....

    ora si che sono terrorizzata... speriamo bene!!!!

    ore 19:30

    sarà lievitato? siiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!! alle 19:15 si presentavano così:



    ho inciso a croce con un taglierino la pellicola sopra (dopo la cottura mi sono resa conto che ho affondato troppo....)



    ed ho infornato a 180° per circa 40'. dal libro dovevano bastare 25'-30', ma a me non è bastato, ho dovuto prolungare un pò la cottura.
    dopo la cottura poi dovevano essere messi a testa in giù a raffreddare, ma non ho niente che faccia al caso (spiedini o ferri da calza), per cui spero che non succeda niente... e poi volevo farveli vedere....
    gli ultimi due (li ho cotti separatamente uno per volta) li ho messi infilzati in spiedini, così:



    la foto l'ho aggiunta il 26/12, di un'altra preparazione, ma almeno si vede il metodo!

    resiste il tutto senza rompersi!!! e, ma quelli non li ho assaggiati, dovrebbe asciugarsi meglio l'interno.
    provate, non crollano!!!!

    ecco qua:









    come vedete dalla foto dall'altro forse ho inciso troppo la superficie, ma mi sembra carino lo stesso....

    ho messo un sacco di foto del finale, ma non sapevo quale scegliere....

    grazie a tutti per il sostegno morale!!!!

    per il pandoro delle sorelle Simili andate qui
    per la versione del panettone delle sorelle Simili senza lievito naturale, ma con biga andate qui
    Ultima modifica di ropa55; 26-02-2007 alle 12:00
    Anna Rita


    fai buon viaggio della vita finché c'è una strada e vai non è non è mai finita... claudio baglioni

    Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera. Demostene

    ...verrà l'estate, sarà nel vento...
    ...verrà l'estate, senza avvisare...
    pacifico

  2. #2
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Catania
    Messaggi
    24,785
    Inserzioni Blog
    731

    re: panettone delle sorelle simili

    Attendiamo curisi ma certi della riuscita
    ropablog.


    Ricette e notizie di cucina cercatele qui nel mio blog personale.

  3. #3
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    a Genova
    Messaggi
    221
    Non vedo l'ora di sapere come diventerà!

  4. #4
    Data Registrazione
    Jan 2005
    Località
    Prato
    Messaggi
    1,501
    Grazie Anna Rita!!!! Devo fare la stessa cosa tra qualche settimana, ho la ricetta e penso sia identica alla tua. Aspetto di vedere come ti viene, non vedo l'ora!

  5. #5
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Brescia,but I come from Oz!
    Messaggi
    4,078
    Inserzioni Blog
    51
    è quasi ora......allora come va??

    A friend is one of the nicest things you can have, and one of the best things you can be. ~Douglas Pagels

  6. #6
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Firenze
    Messaggi
    12,025
    Inserzioni Blog
    2
    aggiornamento fatto!
    Anna Rita


    fai buon viaggio della vita finché c'è una strada e vai non è non è mai finita... claudio baglioni

    Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera. Demostene

    ...verrà l'estate, sarà nel vento...
    ...verrà l'estate, senza avvisare...
    pacifico

  7. #7
    Data Registrazione
    Apr 2003
    Località
    Catania
    Messaggi
    24,785
    Inserzioni Blog
    731
    Sempre più interessante
    ropablog.


    Ricette e notizie di cucina cercatele qui nel mio blog personale.

  8. #8
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Firenze
    Messaggi
    12,025
    Inserzioni Blog
    2
    primo aggiornamento con il primo rinfresco della giornata fatto!
    Anna Rita


    fai buon viaggio della vita finché c'è una strada e vai non è non è mai finita... claudio baglioni

    Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera. Demostene

    ...verrà l'estate, sarà nel vento...
    ...verrà l'estate, senza avvisare...
    pacifico

  9. #9
    Sono sempre più convinta che..fare il panettone sia una torturaaaa! ihih..quanta pazienza Rita...però ho sentito parlare bene di quello delle Simili...Ti seguo incuriosita e affascinata!

    Grazie della diretta!
    Nightfairy

  10. #10
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    a Genova
    Messaggi
    221
    Dai, dai....... che così poi me lo mangio con gli occhi questo panettone!

Pagina 1 di 112 12345671151101 ... UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •