COOKAround logo Cook around


Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14
  1. #11
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    BARI
    Messaggi
    417
    Inserzioni Blog
    31
    la ricetta che ho esegiuto io diceva di formare i tarallini, falli asciugare su una tovaglia, farli sbollentare in acqua salata fino a quando salgono a galla, farli riasciugare e poi passarli in forno fino a doratura, erano ottimi!


    fondatrice gruppo: " dalla puglia...con furore!!"

  2. #12
    Citazione Originariamente Scritto da RITA 61 Visualizza Messaggio
    Prova a mettere un pizzico di bicarbonato
    In effetti...potrebbe essere un idea,nella ricetta senza lievito pero'...

  3. #13
    Citazione Originariamente Scritto da maman gateau Visualizza Messaggio
    ciao, io li ho fatti una sola volta anni fa. usai la ricetta di palma d'onofrio. vennero buoni, ma la ricetta non la ricordo ....'spe ....trovata in rete

    INGREDIENTIPer 6 persone• 1 kg di farina
    • 300 di vino bianco
    • 250 di olio
    • Sale
    • Semi di finocchio
    PREPARAZIONE
    Setacciare la farina e metterla a fontana su un tagliere, aggiungere l’olio, il vino bianco tiepido, il sale e i semi di finocchio. Lavorare la pasta fino ad ottenere un impasto sodo, farlo riposare almeno 30 minuti.
    In una capiente pentola portate ad ebollizione dell’ acqua in cui avrete aggiunto 1 cucchiaio di sale.
    Formare i taralli ricavando dalla pasta dei bastoncini e chiuderli su se stessi sovrapponendo le estremità e schiacciandoli col dito in modo da sigillarli. Quando saranno pronti immergerli nell’acqua bollente e ritirarli con una schiumarola appena salgono a galla.
    Sistemarli su di un panno, uno accanto all’altro, ad asciugare per qualche minuto.
    Oliare una teglia da forno e adagiarvi i taralli.
    Infornare a 200°, e far cuocere fino a che non saranno dorati e croccanti.
    Preparazione: 40’
    Cottura: 20’
    Come vedi su per giù e' uguale alla mia

  4. #14
    Citazione Originariamente Scritto da chiarac79 Visualizza Messaggio
    la ricetta che ho esegiuto io diceva di formare i tarallini, falli asciugare su una tovaglia, farli sbollentare in acqua salata fino a quando salgono a galla, farli riasciugare e poi passarli in forno fino a doratura, erano ottimi!
    Infatti il procedimento e' quello...solo che io non ho avuto la pazienza di farli asciugare molto dopo la bollitura,quindi essendo ancora umidi, in forno c'è voluto piu' tempo del dovuto...quindi si sono induriti

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •