COOKAround logo Cook around


Risultati da 1 a 2 di 2
  1. #1
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    campania
    Messaggi
    326
    Inserzioni Blog
    19

    casatiello a lunga lievitazione

    Salve a tutti e Buone feste!
    Ho un paio di domandine....dovrei fare il casatiello ma ho esigenza di impastarlo la sera e infornarlo il giorno successivo. Parto da una ricetta che prevede 1kg di farina e 40 gr di lievito (nonchè 100 gr di strutto). Per poter sfruttare una lievitazione lunga (tutta la notte) a quanto devo portare la quantità di lievito? E inoltre....in questo caso si rende necessario l'utilizzo di farina manitoba?

  2. #2
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Afragóla, Terra di Lavoro, Napolitania, Due Sicilie
    Messaggi
    3,668
    Il casatiello tradizionale si fa con pasta di pane già lievitata che dopo la farcitura e la formatura viene lasciata lievitare di nuovo appunto per una notte, cioè circa 12 ore.
    Parliamo di pasta di pane comune e fatta dunque solo con farina, acqua, sale e pasta prefermentata (tipicamente i fornai delle nostre parti usano pasta di riporto della precedente panificazione, senza aggiungere lievito di birra; siccome l'impasto originario era stato fatto con pasta acida, va da sé che è semplicemente un modo per perpetuare la pasta madre senza rinfrescarla da parte).

    Tanto premesso, devi usare una farina specifica per pizza o pane, cioè una farina di media forza, possibilmente non tropppo bianca. Se non ne hai, puoi tagliare una 00 o 0 generica con manitoba al 30-40% (dipende dalla forza della farina di base e da quella della manitoba).
    UOMO da sposare
    Pastamadrista nº 399


    Per prevenire le tre disgrazie, prima di contattarmi, leggi qui e qui.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •