COOKAround logo Cook around


Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20
  1. #1

    si può cucinare la pasta nel microoonde????

    salve ragazzi, mi interessa sapere se posso cuocere la pasta nel forno a microonde!
    a volte vado di fretta e fare qualcosa di + veloce mi aiuterebbe!
    spero si possa fae! in tutte le ricette che ho trovato ho letto che si cucina in acqua abbondante e salata (presumo con i metodi tradizionali)

  2. #2

    Arrow Per dado

    Ciao dado,
    si! La cottura della pasta o del riso si può fare al microonde, la cosa più importante è che i liquidi da aggiungere alla pasta o al riso prima di iniziare la cottura a microonde devono essere bollenti e in quantità doppia del riso o della pasta. Per i tempi....dipendono dalla potenza che stabilisci e ovviamente dal quantitativo. Tutto è proporzionale come sai....
    Buon appetito!!!

  3. #3
    Non si potrebbe avere la ricetta?

    Non ho capito bene dal messaggio qui sopra...

    Prendo la pasta, la metto in un piatto e la metto nel microonde..

    e poi prendo un bicchiere d'acqua bollente e la metto vicino al piatto di pasta...

    e poi accendo il microonde??

    puo' essere??

  4. #4
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Firenze
    Messaggi
    12,025
    Inserzioni Blog
    2
    l'acqua la devi sicuramente aggiungere alla pasta. per il resto aspettiamo Bobino!
    Anna Rita


    fai buon viaggio della vita finché c'è una strada e vai non è non è mai finita... claudio baglioni

    Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera. Demostene

    ...verrà l'estate, sarà nel vento...
    ...verrà l'estate, senza avvisare...
    pacifico

  5. #5
    Citazione Originariamente Scritto da everywhere
    Non si potrebbe avere la ricetta?

    Non ho capito bene dal messaggio qui sopra...

    Prendo la pasta, la metto in un piatto e la metto nel microonde..

    e poi prendo un bicchiere d'acqua bollente e la metto vicino al piatto di pasta...

    e poi accendo il microonde??

    puo' essere??
    Prendi la pasta, l'acqua bollente, un pizzico di sale in un recipiente coperto (o con la pellicola apposta, o con il coperchio apposito) e metti tutto nel microonde.
    Il tempo di cottura è proporzionale alla quantità, regola generale per tutti i cibi cotti al microonde.
    Mi spiego: nella pentola normale sia che mettiamo 200 gr., 50 gr. o 2 Kg. il tempo è quello indicato sulla scatola della pasta.
    Nel microonde, se io metto 200 gr. di pasta con 400 gr. di acqua...mi ci vorrà 4-6 minuti a potenza massima. Se invece metto quantità grosse dovrò prorzionare acqua e tempi di cottura rispetto alla massa per quantità minime...dovrò fare l'inverso
    Altra cosa: la pasta va girata ogni 2 minuti, altrimenti non ti cuoce uniformemente, dato che nel microonde cuociono meglio i cibi all'esterno, rispetto che al centro della pentola....
    Spero di esser stata chiara.
    Ti consiglio inoltre di fare un picolo esperimento con una piccola quantità, in modo da testare la potenaz del tuo micro


    P.S. Scusate la franchezza, ma nel micro io cuocio il semolino, per pasta o riso preferisco la cottura tradizionale, l'amido vien via meglio secondo me.....

  6. #6
    Sinceramente anche io penso che la pasta sia meglio cuocerla in maniera tradizionale... pero' la mia era solo curiosita'...


    Quello che in realta' vorrei sapere e' cosa posso cuocere e cosa non posso cuocere nel microonde...

    Io per ora lo uso per riscaldare i cibi surgelati (cordon blue, sofficini...) pero' mi piacerebbe sapere se posso fare con il microonde le patate, le bistecche...

    Un conto e' riscaldare le cose, un conto e' cucinarle...

    Ora appena ho tempo daro' un occhio a tutto quello che c'e' gia' scritto su questo forum, poi magari faro' una domanda apposta per saperlo...

    Al supermercato le patate scongelate le vendono, ma si possono cuocere al microonde?

  7. #7

    Wink

    Il principio base del microonde è che attraverso il riscaldamento delle particelle di acqua (e loro conseguente evaporazione) si cuociono le particelle (o molecole) del cibo.
    Quindi in pratica lessa carne, pesce, pasta, verdura, frutta.
    La cottura è "dolce" quindi vengon bene anche torte, zabaioni, sformati, parmigiane, cotture al cartoccio, (con la carta apposita, non con quella argentata) besciamellee ovviamente tuttociò che deve bollire ....
    .... ho fatto una prova più che soddisfacente con il soufflé ....
    Tra l'altro attraverso l'evaporazione dell'acqua quando devo fare il risotto alla zucca, combino le due cotture: cuocio la zucca al microonde (mi rimane cotta a puntono senza troppa acqua all'interno) e cuocio il risotto con la sua cottura da tradizione.

    I forni di adesso hanno anche la funzione grill e quella "crisp", quindi dovrebbero (non ne ho esperienza diretta, il mio forno risale a 11 anni fa) cuocere con soddisfazione anche pizze, scaldar bene il pane surgelato (cioè mantenere la croccantezza).
    Marble usa con risultati eccellenti anche la pentola a pressione nel microonde.
    Io....non la possiedo e per di più, il mio forno (che ha la funzione grill) l'ho usato solo come forno a microonde.
    Se ho bisogno di gratinare, di arrostire.....uso il forno tradizionale

  8. #8
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Località
    Firenze
    Messaggi
    12,025
    Inserzioni Blog
    2
    io lo uso molto per riscaldare gli alimenti, per il latte la mattina è stupendo, direttamente in tazza.
    senza la funzione grill vengono bene minestroni, sughi, spezzatini.
    poi con il piatto crisp di tutto, dalle frittate, alle patate fritte, a fare la pizza o la focaccia.
    se non hai il piatto crisp ma il combinato con il grill puoi comunque fare tantissime cose: lasagne, carne.
    non lo uso per cuocere pasta o riso, preferisco i metodi tradizionali.
    Anna Rita


    fai buon viaggio della vita finché c'è una strada e vai non è non è mai finita... claudio baglioni

    Nulla è più facile che illudersi. Perché l'uomo crede vero ciò che desidera. Demostene

    ...verrà l'estate, sarà nel vento...
    ...verrà l'estate, senza avvisare...
    pacifico

  9. #9
    Anna Rita, sei davvero bravissima
    Il grill non lo uso volentieri, preferisco il forno tradizionale....
    Buona l'idea degli spezzatini, mmmmmmm che fameeeeee

  10. #10
    Nel microonde gli alimenti non sono esposti a un calore dolce, ma sottoposti in modo cruciale a una vibrazione tecnica, dura e anti-naturale.
    Al contrario della luce solare e delle altre vibrazioni della natura, le vibrazioni del microonde non hanno come principio la corrente elettrica continua, ma la corrente alternata. Nel microonde, la corrente alternata fa sì che gli atomi, le molecole e le cellule cambiano polarità 5 bilioni di volte per secondo. Le cellule piene d'acqua entrano in un gigantesco caos e così l'attrito libera calore che scalda gli alimenti. Le molecole e le cellule sono polarizzate in modo distruttivo. Tutta la vita finisce, come tanti scienziati (Varga, Hertel e altri ) dimostrano. Così nascono radicali liberi che causano grandi disagi nel corpo umano.
    Per la immensa quantità di energia, le cellule degli alimenti si aprono in maniera esplosiva e la loro struttura biologica muore. Questo processo di distruzione assomiglia al processo di irradiazione degli alimenti. La proteina viene alterata più che negli altri processi di cottura; il grasso del latte viene trasformato in palline giganti; elementi vitali coma la vitamina C e l'acido folico (per esempio, nel succo d'arancia) al microonde sono distrutti o degradati.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •