DonnaModerna
Primi piatti

Cookaround

/5

Carbonara classica

Se vi è capitato di passare per Roma, se consocete la città o se magari ci siete nati di certo conoscerete sicuramente la ricetta della carbonara classica. Passando per le vie del centro, tra le stradine del quartiere ebraico, per Trastevere, di certo avrete letto i menù esposti delle varie bettole e osterie su cui non manca mai. 

Sembra infatti che questo piatto sia stato creato in una piccola trattoria si vicolo della Scrofa, nel cuore di Roma appunto, nel lontano 1944. Storia vuole che la carbonara sia stata fatta per la prima volta con il bacon, salume portato dai soldati americani. In quei tempi non c'era molto e non si poteva dire di no a nulla, quindi un furbo cuoco di quei tempi, lo uso per condirci una pasta semplice con delle uova e del formaggio.  

Finita la guerra il bacon fu sostituito con il più nobile e nostrano guanciale, diventando poi uno dei simboli della cucina semplice e popolare. Come ogni piatto tradizionale e popolare ha subito e subisce diverse variazioni, ci chi usa la pancetta al posto del guanciale, c'è chi mette tanto pepe e chi usa solo parmigiano. Insomma non ce ne vogliano i puristi ma la carbonara è ottima in tanti modi e noi siamo aperti a tutte le sosluzioni per farla buona. 

Gli spaghetti alla carbonara sono possiamo dire anche un'evoluzione della pasta alla gricia e della cacio e pepe, altri piatti mitici dell cucina romana. Su questo non ci piove, anche con pochi, pochissimi ingredienti possono generare piatti da Re. 

Qui ovviamente però vogliamo darvi la ricetta classica, quella da manuale per intenderci. Guanciale, uova, pecorino, pepe. Ma come si fa la carbonara perfetta? Intanto utilizzando uova fresche, magari non di allevamento, il formaggio deve essere stagionato e la mantecatura deve essere fatta fuori dal fuoco. L'uovo non deve cuocere, ma deve rapprendersi con il calore della pasta appena cotta.

La carbonara è una ricetta che si fa in tempi brevissimi, il piatto perfetto delle cene tra amici che si invitano al'l'improvviso, er chi ha tanta fame ma poca voglia di stare ai fornelli. 

Se amate poi i piatti laziali, ecco per voi altre ricette romane da provare assolutamente:

 

Carbonara classica
  • Spaghetti 400 gr
  • Guanciale 150 gr
  • Pecorino grattugiato 100 gr
  • Tuorli d'uovo 2
  • Uovo 1
  • Pepe nero q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  • 1

    Per preparare la carbonara, portate a bollore in una capace pentola l'acqua. Appena l'acqua raggiunge il bollore, salatela adeguatamente, tuffate nell'acqua bollente gli spaghetti e lasciate cuocere fino a 2-3 minuti prima del termine di cottura.

     

    Carbonara classica Carbonara classica
  • 2

    Tagliate a listarelle di circa 2 centimentri il guanciale.

     

    Carbonara classica Carbonara classica
  • 3

    In un recipiente, mescolate il pecorino grattugiato, assieme ai tuorli e l'uovo intero, in maniera tale da ottenere una specie di crema.

    Aromatizzate la crema con un pizzico di pepe.

     

    Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica
  • 4

    Rosolate le listarelle di guanciale, in una padella senza aggiungere nessun tipo di grasso.

    Appena il guanciale si sarà rosolato bene, rimuovetelo dalla padella e mettetelo, momentaneamente da parte al caldo.

     

    Carbonara classica Carbonara classica
  • 5

    Mettete nella padella, dove avete appena fatto rosolare i guanciale, un mestolo di acqua di cottura della pasta e portate a bollore.

    Appena la pasta avrà raggiunto la cottura desiderata, scolatela e terminate la cottura in padella con l'acqua aggiunta.

    Allontanate la padella dal fuoco e unite alla pasta, la crema all'uovo e formaggio e il guanciale rosolato. Mescolate e fate amalgamare il tutto. 

    Se necessario passate alcuni secondi sul fuoco, fino a raggiungere la giusta cremosità.

    Buon appetito!!!

    Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica Carbonara classica

Rivedi la ricetta

Guarda anche