Torte salate

Cookaround

/5

Farinata di ceci farcita

La farinata di ceci farcita si può ervire come antipasto, è una variante più ricca della tipica farinata di ceci, un piatto molto antico della tradizione italiana, che nella versione classica si prepara con farina di ceci, legumi anche alla base delle tipiche polpette mediorientali i felafel, e acqua. Dopo un tempo di riposo si cuoce nel forno: il risultato? Una torta salata bassa con una crosticina croccante, un gusto versatile e neutro come quello di un semplice pane. In questo caso abbiamo voluto arricchirla di colore e donarle un sapore particolare impreziosendola con cucchiaiate di pesto al basilico, da dolci pomodorini datterini e del saporito pecorino sardo. La preparazione è piuttosto semplice, ma il risultato appetitoso sarà perfetto per arricchire i vostri pranzi estivi ed è ideale da portare con sé per uno spuntino al sacco.

Provate anche la versione invernale con il cavolo nero e un'altra sfiziosa ricetta a base di farina di ceci: frittatine di gamberi!

Farinata di ceci farcita

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 6 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 30 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • Note: + 4 ore di riposo
  • Farina di ceci 300 gr
  • Acqua 1 l
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 30 ml
  • Sale 10 gr
  • Basilico 50 gr
  • Pinoli 20 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 50 ml
  • Pecorino sardo 30 gr
  • Pomodorini datterini 80 gr
  • Sale grosso 1 pizzico

Preparazione

  • 1

    Per preparare la farinata partiamo dalla farina di ceci setacciata in una capiente terrina. Aggiungiamo a filo l'acqua a temperatura ambiente mescolando continuamente per non formare grumi. Potrà sembrare che la pastella sia estremamente liquida, ma è perfetta così. Copriamola con la pellicola e lasciamola riposare dalle 4 alle 6 ore. Mentre la pastella riposa mescoliamo di tanto in tanto e aiutandoci con una schiumarola togliamo la schiuma che si forma in superficie.

    Farinata di ceci farcita Farinata di ceci farcita
  • 2

    Nel frattempo possiamo dedicarci al pesto, che non è il pesto alla genovese classico, essendo senza parmigiano e senza aglio, ma un pesto di basilico che profumerà la farinata. Qui abbiamo usato un mortaio di legno anche se per il classico pesto sarebbe preferibile utilizzare un mortaio di marmo. Se vogliamo invece velocizzare i tempi possiamo utilizzare anche un frullatore. Sarà necessario ridurre al minimo il tempo di lavorazione per evitare di far ossidare il basilico. Laviamo accuratamente le foglie di basilico e abbiamo cura di asciugarle per bene tamponando delicatamente con un panno. Nel mortaio mettiamo i pinoli e cominciamo a pestarli. Aggiungiamo le foglie di basilico asciutte e un pizzico di sale grosso. 

    Farinata di ceci farcita Farinata di ceci farcita
  • 3

    Cerchiamo di lavorare muovendo il pestello con movimenti circolari fino a quando il basilico e i pinoli non saranno sminuzzati. Aggiungiamo pian piano l'olio a filo sempre continuando a pestare. Terminiamo con il pecorino sardo a scaglie lavorando fino ad ottenere quasi una crema. Copriamo con pellicola e dedichiamoci ai pomodorini. 

    Farinata di ceci farcita Farinata di ceci farcita
  • 4

    Laviamoli accuratamente con acqua fresca e asciughiamoli. Vi consiglio di procedere con la preparazione del pesto e della pulizia dei pomodorini quando il tempo di riposo della farinata sarà quasi terminato. Passate le ore di riposo accendiamo il forno statico a 230°. Saliamo la pastella della farinata e aggiungiamo l'olio mescolando. 

    Farinata di ceci farcita Farinata di ceci farcita
  • 5

    Ungiamo una teglia rotonda del diametro di 38 cm con bordo basso e versiamo il composto aiutandoci con un mestolo. Con l'aiuto di una forchetta o di un cucchiaio aggiungiamo il pesto , ma senza mescolare, muovendo solo delicatamente la pastella di ceci . Decoriamo con i mezzi pomodorini da distribuire su tutta la superficie. Quando il forno avrà raggiunto la temperatura di 230° inforniamo la farinata ponendola per 15 minuti nella parte più bassa del forno e terminando la cottura nella nella parte alta per fare in modo che formi una crosticina croccante e golosa. Serviamola a spicchi calda o al massimo tiepida.

    Farinata di ceci farcita Farinata di ceci farcita

Conservazione

  • La farinata di ceci farcita va servita calda o anche tiepida da poco sfornata. Possiamo conservarla tuttavia un paio di giorni in frigorifero avvolta con pellicola avendo la cura di intiepidirla in forno qualche minuto prima di servirla.

Consiglio

  • Se vi è piaciuta l'idea della farinata di ceci arricchita provate la versione sarda con cipolle e salsicce. Basterà procedere nella preparazione della farinata come da ricetta e, prima di infornarla, aggiungere la cipolla affettata un paio di salsicce private del budello e sbriciolate, il tutto guarnito da una buona spolverata di pepe nero. Una variante più leggera può essere quella di unire, sempre prima di infornare la farinata, delle zucchine o delle melanzane spadellate velocemente con della cipolla. Profumate il tutto con del rosmarino fresco o con dell'origano.

Guarda anche