Secondi piatti

Cookaround

/5

Nigiri di salmone

I nigiri di salmone, fra i tanti tipi di sushi di varie forme e sapori, sono i più semplici e apprezzati. I nigiri, infatti, sono molto facili da preparare, ma il segreto per ottenere degli ottimi di nigiri risiede nelle materie prime: un buon salmone abbattuto e di qualità farà la differenza, inoltre dovrete preparare il riso come da tradizione, a regola d'arte. Seguendo la nostra ricetta porterete in tavola un piatto di pesce gustoso e raffinato!

Venite a scoprire altre sfiziose varianti di nigiri:

Nigiri di salmone

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 12 pezzi
  • Difficolt√† media
  • Preparazione 30 min
  • Cottura 15 min
  • Costo elevato

    Per il riso

  • Riso per sushi 100 gr
  • Acqua 130 ml
  • Aceto di riso 15 ml
  • Zucchero q.b.
  • Sale q.b.
  • Per farcirli

  • Salmone Abbattuto - 200 gr
  • Wasabi a piacere -
  • Per servirli

  • Salsa di soia q.b.

Preparazione

  • 1

    Per realizzare i nigiri di salmone per prima cosa dovrete preparare il riso: versatelo in un colino che poi poggerete in una ciotola, lavatelo accuratamente sotto l’acqua corrente, sfregate leggermente i chicchi di riso fra le mani e passatelo ancora sotto l’acqua. Procedete in questo modo, continuando a cambiare l’acqua, fino a quando questa non sarà perfettamente limpida.

    Nigiri di salmone Nigiri di salmone
  • 2

    Versate il riso in una pentola, copritelo con l’acqua fredda, mettete il coperchio e iniziate la cottura a fiamma alta, quando arriverà al bollore, abbassate la fiamma al minimo, proseguite la cottura per 12 minuti circa, a fine cottura il riso avrà assorbito tutta l’acqua, lasciatelo riposare una decina di minuti.

    Nigiri di salmone Nigiri di salmone
  • 3

    Passate alla preparazione del composto da unire al riso: versate l’aceto, il sale e lo zucchero in un pentolino, portate a ebollizione a fiamma dolce, una volta sciolto lo zucchero spegnete la fiamma, prima che arrivi a ebollizione.

    Nigiri di salmone Nigiri di salmone
  • 4

    Bagnate l’angiri (ciotola di legno giapponese) poi sistemate il riso al suo interno, versate lo sciroppo preparato e mescolatelo con un mestolo di legno senza schiacciarlo, quindi copritelo con un panno da cucina umido.

    Nigiri di salmone Nigiri di salmone
  • 5

    A questo punto prendete il vostro filetto di salmone, meglio se già spellato dal pescivendolo, assicuratevi che sia privo di lische e poi iniziate a lavorarlo. Dovrete prima dividerlo in due parti nel senso della lunghezza, utilizzerete poi la parte superiore più adatta a questa preparazione. Fatta questa operazione, non vi resta che tagliarlo a fettine.

    Nigiri di salmone Nigiri di salmone Nigiri di salmone Nigiri di salmone
  • 6

    Preparate una ciotola con acqua fredda e qualche goccia di aceto di riso, questa vi servirà per bagnarvi le mani. Bagnatevi le mani nell’acqua acidula, prendete circa 15 g di riso cotto e iniziate a dare la forma ovale tipica dei nigiri. Potete procedere in due modi, poggiando subito la fetta di salmone sul riso o poggiando prima il riso su un piatto per poi ricoprirlo in un secondo momento. Se piace, potete mettere un pizzico di wasabi sul riso prima di ricoprirlo con il salmone, oppure ricoprite direttamente il riso con il salmone preparato senza aggiungere altro. Procedete allo stesso modo fino ad ultimare gli ingredienti, con queste dosi otterrete 12 nigiri.

    Nigiri di salmone Nigiri di salmone Nigiri di salmone Nigiri di salmone
  • 7

    I nigiri di salmone sono pronti, non vi resta che servirli.

Conservazione

  • I nigiri non si mantengono a lungo, andrebbero infatti preparati e portati subito a tavola, si sconsiglia quindi qualunque tipo di conservazione.

Consiglio

  • Potete preparare i nigiri anche aggiungendo uova di salmone, o variando con diversi tipi di pesce, come tonno e branzino, l’importante è che anche questi siano rigorosamente abbattuti.

Guarda anche