theWOM
Dolci, frutta e dessert

Cookaround

/5

Pardulas

Le pardulas, conosciute anche come casadinas, sono dei deliziosi dolcetti tipici della Sardegna, nati come dolce del periodo pasquale, ormai sono cucinati tutto l'anno tanto sono graditi a tutti, con la loro semplicità e il loro gusto unico.

La forma delle pardulas è davvero bella, la ricetta prevede di formare piccoli cestini, o soli raggianti, la loro forma varia a seconda della tradizione locale e della fantasia del pasticcere.

Le pardulas sono ripiene con una morbida crema di ricotta di pecora, zafferano, scorza di agrumi e zucchero, avvolto in un croccante guscio di pasta violada, la tipica pasta frolla sarda a base di semola. L'aroma inebriante dello zafferano regala un tocco aromatico inconfondibile, mentre la ricotta di pecora aggiunge un sapore rustico e caratteristico. La scorza di limone e di arancia completa il tutto con una nota di freschezza.

Se sei curioso di assaggiare le pardulas, ma non hai in programma un imminente viaggio in terra sarda, puoi cucinarle in casa con le tue mani, con la nostra ricetta verrai accompagnato passo dopo passo nell'esecuzione. 

Ecco altre ricette che potrebbero piacerti:

Pardulas

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 40 pezzi
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 90 min
  • Cottura 45 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti molto facile

    Cosa serve per fare la pasta violada

  • Semola 400 gr
  • Acqua 200 gr
  • Strutto 60 gr
  • Sale 1 pizzico
  • Cosa serve per il ripieno di ricotta

  • Ricotta di pecora 1 kg
  • Zucchero 130 gr
  • Semola 125 gr
  • Tuorli 3
  • Sale 1 pizzico
  • Arance solo la scorza - 2
  • Limone solo la scorza - 1
  • Zafferano 2 bustine
  • Cosa serve per decorare le pardulas

  • Miele q.b.
  • Zuccherini colorati q.b.
  • Attrezzature

  • Ciotola / Coltello / Tarocco in metallo / Teglia

Come si prepara il ripieno per le pardulas

  • 1

    Prima di usarla, la ricotta va trattata in modo che perda il più possibile umidità, quindi avvolgila in una tovaglietta, stringila bene e mettila in una ciotola, metti la ciotola in frigorifero e falla asciugare per 3 o 4 ore, o meglio per tutta la notte, servirà a perdere il siero in eccesso.

    Quando la ricotta si sarà asciugata, mettila in un robot da cucina, aggiungi lo zafferano, i tuorli e lo zucchero e inizia a lavorarla. Aggiungi la scorza grattugiata delle arance e del limone, un pizzico di sale e la farina, lavora ancora il tutto, fino ad ottenere una crema ben amalgamata e uniforme.

    Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas

Come si prepara la pasta violada per le pardulas

  • 2

    Versa la farina nella planetaria, o in una ciotola se impasti a mano, aggiungi un pizzico di sale e l'acqua a filo, quando tutta l'acqua sarà assorbita dalla farina aggiungi lo strutto, sempre poco alla volta, e lavora l'impasto fino ad assorbirlo completamente, una volta pronto il composto deve risultare liscio e morbido.

    Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas

Come si assemblano le pardulas

  • 3

    Taglia una o due fette di sfoglia con un tarocco o con un semplice coltello affilato. Infarina il piano da lavoro con la semola, premi leggermente con le dita in modo da appiattire l'impasto prima di passarlo nella sfogliatrice.

    Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas
  • 4

    Tira la sfoglia con la sfogliatrice, ti servirà una sfoglia di circa un millimetro. Ricava dei dischi 8 cm di diametro con un coppa pasta o con un bicchiere.

     

    Pardulas Pardulas
  • 5

    Bagna le mani e inizia a preparare le palline di ripieno di ricotta, meglio bagni sempre le mani tra una pallina e l'altra perché il composto è molto morbido. Sistema le palline direttamente al centro dei dischetti di sfoglia.

     

    Pardulas Pardulas
  • 6

    Una volta sistemate le palline al centro di ogni disco di sfoglia, inizia a chiuderle, dovrai pizzicare la sfoglia attorno, come se fosse una corona, ottenendo 10-11 punte su ogni dolce.

    Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas
  • 7

    Sistema le pardulas su una teglia ricoperta da carta forno, cuocile per 40-45 minuti circa a forno statico a 180°C inserendo la teglia, a forno caldo, nel binario centrale, i tempi possono variare in base al forno, controlla la doratura.

     

    Pardulas Pardulas
  • 8

    Quando le pardulas saranno fredde decorale con miele e zuccherini colorati, è consigliabile mettere il miele solo nei dolci da mangiare subito, quindi meglio aggiungerlo sempre al momento.

    Pardulas Pardulas Pardulas Pardulas

Curiosità

  • Pardulas de arrescottu – traduzione formagelle di ricotta (ma mai chiamarle così) conosciute come casadinas nel nuorese

    Vale sempre la regola pardulas plurale - pardula singolare – la S si aggiunge al plurale.

    Tipiche di Pasqua, ma ora nelle migliori pasticcerie si trovano tutto l'anno, si preparano in tutta la Sardegna e variano nel nome, ma anche nel ripieno, le più note sono queste con la ricotta, si preparano per anche di formaggio fresco di pecora, o miste ricotta e formaggio, si trovano anche alcune varianti con l’uvetta ma sono meno note. 

Guarda anche
Cookaround

© 2024 Mondadori Media S.p.A. - Via Gian Battista Vico 42 - 20123 MILANO, Italia - P.IVA 08009080964 - riproduzione riservata