theWOM
Pane, pizze e lievitati

Cookaround

/5

Pizza con lievito madre

La pizza con lievito madre, è una pizza leggera ed alveolata da preparare a casa come nella migliore delle tradizioni della panificazione casalinga per chi ama impastare ed avere un risultato ottimo.

L’impasto è morbido ed elastico e la pizza è estremamente digeribile grazie al lievito naturale ed alla lenta lievitazione. La farcitura può essere personalizzata come più ci piace, dalla semplice margherita alla versione con salamino ed olive come nella ricetta che proponiamo fino alla semplice focaccia spennellata con olio ed insaporita con rosmarino. Il suo sapore e la sua digeribilità conquisteranno tutti a tavola, basta seguire le indicazioni ed i passaggi della ricetta per un risultato come in pizzeria.

Pizza con lievito madre

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 3 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 30 min
  • Cottura 10 min
  • Costo basso
  • Note: tempo di lievitazione circa 6-8 ore dopo la formatura dei panetti lasciare riposare ancora 2 ore

    Ingredienti per l'impasto

  • Farina 0 500 gr
  • Lievito madre rinfrescato ed al raddoppio - 100 gr
  • Acqua 350 ml
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 10 ml
  • Sale 10 gr
  • Ingredienti per la farcitura

  • Salsa di pomodoro pronta 250 ml
  • Mozzarella 250 ml
  • Salame 100 gr
  • Olive 50 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 15 ml

Preparazione

  • 1

    Per preparare la pizza con lievito madre sciogliere il lievito madre spezzettato in 100 ml di acqua a temperatura ambiente.

  • 2

    Setacciare la farina in una ciotola e versare al centro il lievito precedentemente sciolto in acqua, con un cucchiaio farlo assorbire alla farina. Versare la restante acqua ed impastare. Quando l’impasto avrà preso struttura incorporare il sale continuando a lavorare l’impasto.

  • 3

    Aggiungere anche l’olio come ultimo ingrediente. Quando il panetto avrà raggiunto una consistenza liscia ed omogenea metterlo a lievitare in una ciotola unta con olio e coprire con pellicola da cucina, lasciarlo riposare fino al raddoppio che avverrà in circa 6-8 ore in luogo riparato da correnti d’aria.

  • 4

    Al raddoppio versare l’impasto su di una spianatoia infarinata e staccare 3 panetti da 280 g circa. Allargarli con delicatezza poi rimboccare verso il centro l’impasto, capovolgere e dare una forma tonda, lasciare riposare in una cassettina dai bordi alti, distanziati tra loro e coperti ancora per 2 ore.

  • 5

    A riposo avvenuto allargare i panetti dal centro verso l’esterno con i polpastrelli delle dita. Versare in una ciotola la salsa di pomodoro, l’olio, il sale e mescolare.

  • 6

    Condire con la salsa e con la mozzarella, le fettine di salame e le olive e cuocere in forno già caldo alla massima potenza nella parte più bassa per 5 minuti poi spostare la pizza a metà e completare la cottura per altri 5 minuti.

Conservazione

  • L’ideale è mangiare la pizza appena pronta e ben calda.

Consiglio

  • Il lievito madre per impastare la pizza dev’essere rinfrescato ed al raddoppio per poter avere la forza necessaria a far lievitare la pizza. La farcitura può essere personalizzata a piacere. Per allargarla è utile usare la farina di semola e scuotere l’eccesso prima di condire ed infornare. Cuocere alla massima potenza consentita dal forno di casa, l’ideale è avere una pietra refrattaria e cucinarla poggiandola direttamente sopra.

Guarda anche