theWOM
Dolci, frutta e dessert

Cookaround

/5

Vin Brulè

Il Vin Brulè è una bevanda alcolica, gustosa, avvolgente, profumata, calda e speziata, una vera coccola nelle giornate più fredde.

Il Vin Brulè ha origine nell’Europa centrale, in un secondo momento adottata anche in Italia settentrionale, piacevole e gradevole per molte persone grazie alla sua gradazione alcolica bassa dovuta alla cottura.

La ricetta che ti propongo oggi è la classica ricetta della nonna, provala senza timore nelle giornate di freddo uggioso, quando nulla sembra poterti riscaldare ecco il potere del Vin brulè che viene in tuo soccorso! 

Se sei in compagnia di amici divertiti a decorare i bicchieri con spezie tipo cannella in bastoncino o anice stellato, così entri subito nel mood festa!  

Come tutte le ricette tradizionali, ci sono diverse varianti nella scelta di spezie e ingredienti, come al solito in cucina è tutto molto soggettivo, quindi lasciati trasportare dal gusto e dalla fantasia. 

Idea per accompagnare il momento del VIn brulè: Castagne! Scopri come gustare delle castagne perfette, segui i consigli del nostro articolo sulla scelta e cottura delle castagne.

Vin Brulè

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà molto bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 15 min
  • Costo molto basso
  • Reperibilità Alimenti molto facile
  • Vino rosso 1 l
  • Zucchero 200 gr
  • Limone 1
  • Arancia 1
  • Mela 1
  • Chiodi di garofano 4
  • Anice stellato 4
  • Stecca di cannella 3
  • Noce moscata q.b.
  • Attrezzature

  • Coltello / Pentola / Tagliere

Preparazione

  • 1

    La realizzazione del Vin Brulè è davvero molto semplice, in pochi attimi e semplici passaggi, riuscirai a inondare casa di un profumo intenso che ricorda l’inverno.

    Vediamo la ricetta.

    In una pentola non troppo grande versa un litro di vino rosso, corposo.

    Aggiungi prima di tutto lo zucchero. Taglia la buccia di un limone biologico, cerca di non prendere la parte bianca, e immergila nel vino.

    Taglia mezza arancia, dividila in due parti e in una piantaci i chiodi di garofano. Questo metodo eviterà di disperderli nel vino evitando il rischio di ingerirli inavvertitamente.

    Grattugia e aggiungi un po’ di noce moscata. Mescola.

    Vin Brulè Vin Brulè Vin Brulè Vin Brulè
  • 2

    Aggiungi al vino anche le stecche di cannella, una mela rossa biologica tagliata a fettine sottili con la buccia e l’anice stellata.

    Poni sul fuoco la pentola, lascia cuocere per circa 15 minuti a fiamma bassa. Lo zucchero si deve sciogliere completamente.

    Servi il Vin Brulè molto caldo in tazze resistenti e, se vuoi, accompagnalo con qualche biscotto secco.

    Vin Brulè Vin Brulè Vin Brulè Vin Brulè

Conservazione

  • Puoi conservare il vin brulè in frigorifero fino a 5 giorni. Quando vorrai consumarlo basterà riscaldarlo in una pentola o in una tazza nel forno a microonde.

Consiglio

  • Se desideri un grado alcoolico inferiore, basterà prolungare di 5/10 minuti la cottura.

Guarda anche