DonnaModerna
Primi piatti

Cookaround

/5

Cappelletti di magro romagnoli

I cappelletti di magro sono così definiti perchè il loro ripieno non prevede l'utilizzo di carne, alimento che un tempo purtroppo non era così facilmente disponibile come, invece, lo poteva essere la ricotta ed il parmigiano reggiano. Realizziamoli insieme e fateci sapere...

Cappelletti di magro romagnoli

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 45 min
  • Cottura 15 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO

    Ingredienti per la pasta

  • Farina 400 gr
  • Uova 4
  • Per il ripieno

  • Stracchino 130 gr
  • Ricotta 130 gr
  • Parmigiano Reggiano 40 gr
  • Uova 2
  • Sale q.b.
  • Per servire

  • Brodo di carne abbondante caldo - q.b.
  • Attrezzature

  • Casseruola / Mattarello / Rotella dentata

Preparazione

  • 1

    Per realizzare i cappelletti di magro romagnoli, partite dalla preparazione della pasta fresca: riunite in una scodella la farina, in un'altra scodella rompete e sbattete le uova, quindi unite le uova sbattute alla farina e iniziate ad amalgamare i due ingredienti.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 2

    Trasferite il composto di uova e farina, sul piano di lavoro e lavoratelo bene con le mani, in modo tale da ottenere un'impasto omogeneo, liscio e compatto. Formate una palla con l'impasto, avvolgetelo con della pellicola e mettetelo a riposare per almeno mezz'ora in frigorifero.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 3

    Mentre l'impasto per la pasta fresca stà riposando in frigorifero, occupatevi della preparazione del ripieno dei cappelletti di magro romagnoli: raccogliete in una ciotola lo stracchino e unite ad esso la ricotta; amalgamate bene gli ingredienti tra di loro, poi insaporite il composto di stracchino e ricotta con una generosa manciata di parmigiano reggiano grattugiato, un'abbondante spolverata di noce moscata e un pizzio di sale.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 4

    Aggiungete al composto di stracchino e ricotta anche un uovo, mescolate e fate incorporare bene l'uovo agli altri ingredienti.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 5

    Il ripieno per i cappelletti è pronto, non resta altro che stendere la pasta e confezionare i cappelletti di magro romagnoli. Prendete la pasta fresca, porzionatela e infarinatela leggermente. Con l'aiuto della macchinetta stendi-pasta, stendete le sfoglie di pasta, ricordandovi di partire sempre dalla misura più larga della macchinetta, per poi ridurla ad ogni passaggio, questi passaggi conferiranno alla sfoglia una maggiore elasticità. Naturalmente a vostro gusto lo spessore della pasta, un consiglio però: essendo pasta ripiena cercate di farla il più sottile possibile.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 6

    Una volta ricavate le sfoglie di pasta, con un coppa pasta rotondo, ricavate dei dischi. Al centro di ogni disco, mettete un piccola porzione di ripieno.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 7

    Inumidite leggermente, con le dita il bordo del disco rimasto libero dal ripieno, questo farà da collante e vi permetterà di chiudere e sigillare con più facilità i cappelletti.  Ripiegate su stesso il disco di pasta ripieno formando una mezza luna e, sigillate bene la pasta; durante questa operazione cercate di fare uscire il più possibile, l'aria dall'interno del cappelletto, in modo tale da evitare il più possibile la rottura della pasta, durante la cottura.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 8

    Unite e sigillate bene i lati della mezza luna di pasta, poi ripiegate leggermente all'esterno la parte superiore del cappelletto. I cappelletti di magro romagnoli sono pronti.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 9

    Tuffate i cappelletti nel brodo di carne bollente, che avrete preparato in precedenza. Lasciate cuocere per pochi minuti, una volta risaliti a galla, sono pronti per essere serviti. 

    Serviteli con abbondante brodo caldo.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli

Come stendere

Guarda anche