theWOM
Primi piatti

Cookaround

/5

Cappelletti di magro romagnoli

I Cappelletti di magro romagnoli sono così definiti "di magro" perchè il loro ripieno non prevede l'utilizzo di carne, ma formaggi quali squacquerone, ricotta ed il parmigiano reggiano. 

Come per tutte le ricette molto radicate nel territorio, ogni zona, città, quartiere e famiglia, ha la sua variante: Questa è la variante che più ricorda quelli che si fanno nelle zone di Faenza e Forlì.

Insieme alla ricotta, si possono utilizzare Squacquerone, Stracchino o Raviggiolo a seconda della reperibilità degli stessi.

Oggi ti guidiamo nella realizzazione della ricetta con il passo passo per fare i cappelletti di magro, prova a farli, verranno ottimi!

Sicuramente ti starai chiedendo: quali sono le differenze tra cappelletti e tortellini? Si differenziano principalmente per due motivi, il ripieno e la chiusura!

Vai a vedere anche la nostra ricetta dei tortellini, rimarrai piacevolmente sorpreso!

Gustali con un ottimo brodo di cappone o con il ragù!

Cappelletti di magro romagnoli

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 45 min
  • Cottura 15 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile

    Ingredienti per la pasta

  • Farina 400 gr
  • Uova 4
  • Per il ripieno

  • Squacquerone 200 gr
  • Ricotta 70 gr
  • Parmigiano Reggiano 150 gr
  • Uova 1
  • Noce moscata q.b.
  • Scorza grattugiata di limone mezzo -
  • Per servire

  • Brodo di carne abbondante caldo - q.b.
  • Attrezzature

  • Mattarello / Rotella dentata / Sfogliatrice / Spianatoia

Preparazione

  • 1

    Per realizzare i cappelletti di magro romagnoli, parti dalla preparazione della pasta fresca: Su una spianatoia versa la farina e forma la fontana con la mano.

    Versa al centro le uova e con un coltello o una forchetta comincia a mescolare le uova incorporando la farina poco a poco.

    Una volta che le uova non risultano più liquide, comincia ad impastare con le mani fino ad ottenere un impasto ben formato.

    Quando l’impasto risulta quasi completamente liscio, coprilo con una ciotola e lascialo riposare per circa 1 ora.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 2

    Intanto prepara il ripieno: unisci in una ciotola lo squacquerone, la ricotta e l’uovo, aggiungi una grattata di noce moscata e la buccia di mezzo limone.

    Mescola fino ad amalgamare poi aggiungi il parmigiano in due riprese per evitare grumi.

    Copri con pellicola e lascia riposare in frigorifero per almeno 1 h.

     

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 3

    Taglia un piccolo pezzo di impasto e il resto tienilo coperto per non farlo seccare.

    Lavora il pezzo di impasto con le mani brevemente, poi tiralo con la sfogliatrice, stringendo i rulli ad ogni passaggio. Io nella mia macchina mi fermo alla terzultima posizione.

    Con una rotella taglia pasta dentata, rifila i bordi e ottieni prima delle strisce, poi dei quadrati di 4 cm di lato.

    Mi raccomando, stendi poca sfoglia alla volta e copri sempre quella che non stai usando con un sacchetto per non farla seccare.

     

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 4

    Copri metà della sfoglia stesa con un sacchetto di plastica per non farla seccare, poi posiziona mezzo cucchiaino di ripieno al centro di ogni quadratino.

    Una volta che ha distribuito il ripieno, comincia a chiedere i cappelletti.

    Avvicina due angoli in modo da ottenere un triangolo e sigilla bene i bordi premendo con la punta delle dita. 

    Poi senza girare i lembi o piegarli in nessun modo, avvicinali e sovrapponili tra di loro, Schiacciali per attaccarli e procedi con tutti gli altri cappelletti.

     

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
  • 5

    Man mano che li chiudi, lasciali asciugare brevemente sulla spianatoia, poi una volta che sono tutti pronti, disponili su un canovaccio leggermente infarinato e mettili a congelare in freezer, oppure utilizzali freschi.

    Cuoci i cappelletti di magro romagnoli in brodo o servili con un buon ragù.

    Cappelletti di magro romagnoli Cappelletti di magro romagnoli
Guarda anche