DonnaModerna
Torte salate

Cookaround

/5

Casatiello

Il casatiello è un grande classico pasquale della tradizione culinaria napoletana, si tratta di una base di pane ricco, infatti nell'impasto viene aggiunta anche della sugna, con una farcia altrettanto ricca di formaggi e salumi.

Una sorta di ciambellona salata che si cuoce in uno stampo ben specifico, chiamato ruoto, come ruota al maschile, quasi a rievocarne la forma.

Il casatiello è un elemento imprescindibile del classico pic nic di Pasquetta, questo tipo di pietanza, infatti ha tutte le caratteristiche per essere trasportato, non ha bisogno di conservarsi a temperature particolarmente basse e si consuma facilmente con le mani, come fosse un panino.

Seguite la ricetta di Luca per ottenere il risultato migliore e provatelo per la prossima Pasqua, ne rimarrete affascinati. Se volete arricchire la vostra tavola di Pasqua perché non preparate anche la crescia?

 

Casatiello

Dosi & Ingredienti

    Per l'impasto

  • Farina 0 600 gr
  • Farina Manitoba 400 gr
  • Sugna 60 gr
  • Acqua 600 gr
  • Sale 30 gr
  • Pepe nero 2 cucchiai da tè
  • Lievito di birra 6 gr
  • Per la farcia

  • Uova sode - 2
  • Coppa o capocollo 100 gr
  • Salame 100 gr
  • Prosciutto cotto 100 gr
  • Pecorino 100 gr
  • Provolone dolce - 100 gr
  • Provolone piccante 100 gr

Preparazione

  • 1

    Quando volete fare il casatiello, impastate le due farine con la sugna ed il pepe. In questo caso è preferibile lavorare l'impasto in una planetaria dotata di gancio ad uncino, in mancanza di questa, potete provare anche ad impastare a mano.

    Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello
  • 2

    Aggiungete, quindi, il lievito e l'acqua poca per volta. Quando il composto si sta formando, aggiungete il sale e procedete ancora con la lavorazione dell'impasto fino a che non risulti ben incordato.

    Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello
  • 3

    Riponete l'impasto in una ciotola infarinata dopo averla impastata brevemente a mano. Coprite la ciotola con un canovaccio umido e mettete da parte a riposare in frigorifero per 12 ore.

    Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello
  • 4

    Il giorno successivo riprendete l'impasto, tiratelo fuori dal frigorifero e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume iniziale.

    Casatiello
  • 5

    Stendete l'impasto in un rettangolo regolare e distribuite sopra il ripieno, quindi arrotolate dal lato più lungo.

    Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello Casatiello
  • 6

    Trasferite il rotolo nel tradizionale ruoto congiungendo le due estremità. Fatela lievitare per un'altra mezz'ora o fino a che non abbia quasi raggiunto i bordi dello stampo.

    Casatiello Casatiello Casatiello
  • 7

    Non vi resta che infornare a 180°C per circa 35-40 minuti. Servite il casatiello tipiedo o freddo.

    Casatiello Casatiello Casatiello

Consigli e domande

  • Per il ripieno bisogna seguire scrupolosamente gli ingredienti indicati?

    No, in realtà si può usare un po' di fantasia, certo sarà bene utilizzare ingredienti diciamo "asciutti" affinché l'impasto di pane non diventi molliccioso, ma si può scegliere tra vari insaccati e formaggi.

    Che differenza c'è tra casatiello e tortano?

    In sostanza dipende da dove si mettono le uova sode: diventa tortano se le uova sono nel ripieno spezzettate, è casatiello se invece le uova sode sono messe sopra a mo' di decorazione con tutto il guscio. Nel nostro video Luca spiega che non le ha messe ma si tratta di casatiello.

    Per quanti giorni mi si conserva?

    Se lo conservi in un sacchetto di carta del panettiere o anche in una busta di plastica, ti si conserva per 3-4 giorni ma secondo me è talmente buono che finirà nel giro di un paio di giorni!

     

     

     

Guarda anche