DonnaModerna
Secondi piatti

Cookaround

/5

Cinghiale alla cacciatora

Il cinghiale alla cacciatora è una ricetta rustica nota a tutti, dal nord al sud Italia! Ricca, corposa ed estremamente saporita, questa ricetta può subire le immancabili varianti di famiglia, ma resta sempre un piatto base della gastronomia italiana! Questa ricetta è l'ideale per chi ama i sapori forti ma di certo verrà apprezzata anche da chi non ha mai provato la carne di cinghiale, perché grazie a questo procedimento risulta gustosa e saporita. 

Se amate questo genere di piatti vi consigliamo le pappardelle al cinghiale: un piatto eccellente!

Cinghiale alla cacciatora

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 10 min
  • Cottura 150 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Polpa di cinghiale 1,5 kg
  • Carote 1
  • Cipolle 1
  • Sedano 1 costa
  • Spicchio di aglio 2
  • Peperoncino rosso piccante facoltativi - 2
  • Bacche di ginepro 1 cucchiaio da tavola
  • Salvia 4 foglie
  • Rosmarino ½ rametti
  • Vino rosso corposo - 500 ml
  • Pomodoro pelato 800 gr
  • Noce intera - 1
  • Olive nere 150 gr
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Sale q.b.
  • Attrezzature

  • Casseruola / Padella

Preparazione

  • 1

    Prendete la polpa di cinghiale e tagliatela a cubetti levando il grasso in eccesso.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 2

    Prendete una padella senza aggiungere nessun tipo di grasso e trasferitevi i bocconcini di carne, in questo modo questa cederà il siero responsabile del sapore forte di selvaggina. Eliminate il siero una volta che si sarà formato.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 3

    Togliete la polpa di cinghiale dalla padella e lasciatela riposare per qualche minuto.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 4

    Fate scaldare un bel giro d'olio in una casseruola, aggiungete il battuto di verdure, gli spicchi di aglio e se lo gradite, i peperoncini secchi aperti a metà e lasciate rosolare il tutto.

    Cinghiale alla cacciatora Cinghiale alla cacciatora
  • 5

    Nel frattempo riprendete la padella e trasferitevi nuovamente i bocconcini di carne che dovranno rilasciare un altro po' di siero.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 6

    A questo punto, unite il cinghiale e le bacche di ginepro nella casseruola.

    Cinghiale alla cacciatora Cinghiale alla cacciatora
  • 7

    Aggiungete qualche foglia di salvia e mezzo rametto di rosmarino e amalgamate.

    Cinghiale alla cacciatora Cinghiale alla cacciatora
  • 8

    A questo punto aggiungete il vino rosso e lasciate cuocere a fiamma alta per far evaporare la parte alcolica.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 9

    Aggiungete i pomodori pelati e una noce intera che servirà ad assorbire il sapore selvatico che la carne può ancora rilasciare e lasciate cuocere per almeno 2 ore.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 10

    A fine cottura aggiungete le olive nere, mescolate, assaggiate e se necessario aggiungete il sale.

    Cinghiale alla cacciatora
  • 11

    Servite il cinghiale alla cacciatora con tutto il suo condimento.

    Cinghiale alla cacciatora

Consiglio

  • Come mai bisogna far sudare la carne in padella?

    Le carni selvatiche, come in questo caso, hanno un sapore molto forte che va mitigato. Uno dei metodi è proprio quello di far sudare la carne in padella e di eliminare il liquido che si forma. Un altro modo è mettere a marinare la carne in una marinata di vino e aceto.

    Nel caso in cui utilizziate della carne di cinghiale non selvatico, potreste anche saltare questo passaggio, i cinghiali di allevamento hanno la carne meno saporita, molto più simile a quella del maiale.

    E' possibile preparare questa ricetta in anticipo?

    Certo, questa è una ricetta perfetta anche per essere riscaldata!

    Quali altri piatti potrei preparare con la polpa di cinghiale?

    Potresti preparare un bel secondo come il cinghiale con le olive o anche un bel primo facendone un ragù con il quale condire delle tagliatelle.

Guarda anche