DonnaModerna
Primi piatti

Cookaround

/5

Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi

Gli gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi, no, non è una ripetizione... Doppi carciofi, nell'impasto e nel sugo, per raddoppiare il gusto e la bontà di questo piatto!Buono? Pregherete che sia periodo di carciofi solo per il piacere di prepararli, ve lo assicuriamo! Un primo piatto importante di quelli da fare in occasioni speciali quando si vuol fare bella figura con i propri ospiti! Provate questa ricetta e se amate sentire il sapore di questo ortaggio all'inerno dei primi piatti, vi invitiamo a provare anche la ricetta del risotto con carciofi e zafferano, veramente facile e saporito!

Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà media
  • Preparazione 25 min
  • Cottura 15 min
  • Costo basso
  • Reperibilità Alimenti facile
  • AGGIUNGI AL TUO RICETTARIO
  • Carciofi 1 kg
  • Patate 1 kg
  • Farina 300 gr
  • Scalogno 2
  • Spicchio di aglio 1
  • Pancetta (tesa) 100 gr
  • Vino bianco 100 ml
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) 4 cucchiai da tavola
  • Sale q.b.
  • Attrezzature

  • Frullatore / Padella / Pentola / Schiacciapatate / Spianatoia

Preparazione

  • 1

    Per fare gli gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi, pulite tutti i carciofi rimuovendo le foglie esterne più dure, pulendo il gambo con un coltello affilato, tagliando le punte e aprendoli in quarti per rimuovere la barbetta interna.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 2

    Lessatene la metà e affettate l'altra metà.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 3

    Nel frattempo mettete a lessare anche le patate.

    Scaldate un generoso giro d'olio in padella con due scalogni affettati finemente e con uno spicchio d'aglio schiacciato.

    Tagliate la pancetta a listarelle ed unitela alla padella affinchè possa rosolare a fiamma vivace.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 4

    Unite, quindi, i carciofi affettati e fateli saltare a fuoco vivace per qualche minuto.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 5

    Quando i carciofi risultano leggermente appassiti, sfumate il sugo con del vino bianco e lasciate che evapori.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 6

    A quel punto, abbassate il fuoco e lasciate cuocere il sugo.

    Sbucciate le patate ormai cotte, passatele allo schiaccia patate facendole ricadere sulla spianatoia.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 7

    Strizzate i carciofi lessi per rimuovere l'umidità in eccesso, quindi tritateli al mixer.

    Incorporate i carciofi tritati alle patate schiacciate ed iniziate ad impastare il composto con la farina fino ad ottenere una massa omogenea.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 8

    Formate dei filoncini con l'impasto, quindi tagliateli a tocchetti.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 9

    Rigate gli gnocchi facendoli passare sui rebbi di una forchetta o sull'apposito attrezzo riga-gnocchi.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 10

    Lessate gli gnocchi ottenuti in abbondante acqua salata, prelevateli dall'acqua non appena affiorano in superficie e passateli direttamente nella padella con il sugo ai carciofi dove li farete saltare brevemente.

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi
  • 11

    Serviteli immediatamente.

Note

  •  Che notizie in più sui carciofi?

    Il carciofo, così buono e diffuso sulle nostre tavole quando è la sua stagione, non è un prodotto della terra bensì nasce da una selezione dell'uomo sui cardi.

    Dove si coltiva maggiormente?

    Si è poi diffuso largamente nelle coltivazioni soprattutto nel centro-sud Italia e se ne distinguono la variante con le spine e quella senza.

    Ma è vero che fa molto bene alla saluta?

    Ricco di cinarina, aiuta a combattere in prima linea il colesterolo e contiene elevate quantità di ferro. Il modo migliore per ottenere benefici da questa vera e propria pianta curativa, amatissima già nell'antichità, sarebbe quello di non cuocerli e consumarli a crudo, magari in pinzimonio. In alternativa è preferibile una cottura lenta, anche per ammorbidire meglio il carciofo. 

Guarda anche