theWOM
Secondi piatti

Cookaround

/5

Vitello tonnato

La ricetta del vitello tonnato affonda le sue radici al nord, in particolar modo in Piemonte dove spesso e volentieri assume il nome francese Vitel Tonnè. Anzi forse è più conosciuto con questo suo secondo nome ma testimonianze storiche ci attestano che si tratta di una ricetta decisamente italiana e piemontese.

Ora però c'è da dire che quasi tutte le città del Piemonte si contendono la  ricetta orginale, ma sembra che la zona di Alba sia la migliore, ovvero lì si mangia questo piatto nel migliore dei modi. SI tratta di un piatto abbastanza antico, ed infatti è presente nel libro di Astrusi già nell'800.

La ricetta del vitello tonnato è abbastanza semplice: si tratta di girello di vitello, meglio se di fassona, servito con la salsa tonnata a base di tonno, capperi e tuorli d'uovo o come ai giorni nostri con della maionese. E' un piatto che potrebbe essere servito come antipasto ma a noi piace di più come secondo piatto, da servirsi esclusivamente freddo, quindi adatto anche ad essere trasportato fuori casa per un pranzo fuoriporta o per il lavoro.

Se vi dovessero avanzare delle fettine di filetto di vitello vi invitiamo a realizzare questa ricetta delicatissima con i carciofi.

Provate la ricetta del vitello tonnato se amate questo tipo di carne in maniera particolare, ecco per voi altre deliziose ricette:

Vitello tonnato

Dosi & Ingredienti

  • Dosi per 4 persone
  • Difficoltà bassa
  • Preparazione 20 min
  • Cottura 50 min
  • Costo medio
  • Reperibilità Alimenti facile
  • Girello di vitello 1000 gr
  • Vino bianco secco 250 ml
  • Chiodi di garofano 3
  • Carota 1
  • Costa di sedano 1
  • Cipolla 1
  • Acqua 2 l
  • Olio extravergine d'oliva (EVO) q.b.
  • Sale fino q.b.
  • Salsa tonnata

  • Maionese 200 gr
  • Tonno sott'olio 300 gr
  • Alici sott'olio sgocciolate Filetti - 4
  • Capperi sott'aceto 1 cucchiaio da tavola
  • Prezzemolo 1 ciuffo
  • Decorazione

  • Capperi o fiori di cappero - q.b.
  • Attrezzature

  • Frullatore / Pentola

Preparazione

  • 1

     

    Adagia la carne sul fondo di un tegame capiente, quindi aggiungi la carota, la costa di sedano e le cipolle.

    Per non perdere i chiodi di garofano durante la cottura, infilzali in una cipolla. 

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 2

    Versa il vino bianco, un giro di olio evo e copri tutto con l’acqua. Lascia cuocere a fiamma bassa con il coperchio per circa 50-60 minuti.

     

    Una volta cotta la carne lasciala raffreddare completamente, dopodichè riponila in frigorifero per almeno un paio d’ore, in modo da poterla affettare in seguito senza problemi.

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 3

    Prepara la salsa: nel boccale del mixer versare la maionese, le acciughe con i capperi, il tonno ben sgocciolato e in ultimo un ciuffo di prezzemolo spezzato a mano.

    Con il mixer ad immersione frulla fino ad ottenere la salsa, quindi versala in una scodella e riponila in frigorifero.

    Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 4

    Ora che la carne è ben fredda, sistemarla sopra un tagliere di legno e affettare con un coltello a lama liscia ben affilato, così da ottenere delle fette molto sottili. Se hai in casa un’affettatrice, meglio ancora!

    Vitello tonnato Vitello tonnato
  • 5

    Disponi le fette di carne sopra un piatto da portata, e con l’aiuto di un cucchiaio versa un po’ di salsa sopra ogni fetta. Terminare decorando con dei capperi o fiori di cappero.

     

    Riponi in frigorifero fino al momento di servire.

    Vitello tonnato Vitello tonnato

Consiglio

  • Al posto del girello che taglio di carne posso utilizzare?

    Potresti optare per un filetto, ma se l'intento è quello di rendere il piatto un po' meno costoso, il nostro consiglio è quello di ripiegare su di un pezzo di lonza di maiale.

    Ma la maionese va usata o no?

    Noi l'abbiamo utilizzata, in minima parte per dare corpo alla salsa realizzata con tonno, capperi e brodo di cottura della carne, ma se preferite non utilizzarla potete ometterla e utilizzare la salsa tonnata prima del l'aggiunta della maionese.

    Ho dell'arrosto morto già pronto, lo posso riutilizzare per farci un bel vitello tonnato?

    Perché no? L'importante è che tu riesca a ricavarne delle fettine molto sottili. In questo caso, ammenoché tu non abbia anche conservato il fondo di cottura dell'arrosto, dovrai ripiegare su di una salsa tonnata realizzata con maionese, tonno e capperi il tutto frullato insieme.

Guarda anche